Come aumentare gli iscritti su YouTube con i commenti

Chi ha un canale Youtube, sa quanto sia importante offrire contenuti di qualità, e quanto sia importante l’interazione con i follower. Pubblicare buoni video, seppur seguendo tutti i criteri, non basta. Occorre aumentare l’engagement, la visibilità, le condivisioni. Per farlo sono tanti e diversi i passi da seguire, uno di questi è dare la giusta importanza ai commenti.  Ma perché i commenti sono così importanti?

Cosa sono i commenti e perché sono importanti

I commenti rappresentano una delle metriche più interessanti di Youtube in quanto ci consentono di sapere quelli che sono i reali bisogni del nostro target e, quindi, ci danno modo di agire in modo mirato raggiungendo l’audience con una proposta profilata.

Spesso nei canali si nota una discrepanza tra numero di followers ed interazioni, succede in particolare quando si caricano video di poca qualità e con poca costanza. Il numero di followers, anche se alto, in questi casi, rappresenta un dato irreale.

I visitatori oggi sono molto attenti e ricevere da loro commenti video Youtube è importante perché si possono ricevere consigli molto utili, critiche costruttive che spingono a migliorare.

Con i commenti si crea una relazione con il proprio pubblico, i commenti sono in grado di aumentare l'engagement, la visibilità, le condivisioni ottenendo come risultato una crescita organica.

Per questo è sempre bene sia commentare i video altrui che avere commenti ai propri, ricevendo un buon numero di commenti Youtube reali. Nel caso di commenti ai nostri video è  bene rispondere sempre citando la persona di riferimento.

Come analizzare i commenti su Youtube

I commenti rappresentano delle vere e proprie opinioni, dei pareri, delle critiche, dei consigli, dei plausi. Analizzare i commenti significa cercare di trarne dei benefici. 

Quali sono le domande, le obiezioni, i complimenti che ricorrono maggiormente nei commenti? Questa è la principale domanda da porsi quando si analizzano i commenti.

Occorre capire quale tipologia di contenuto ha creato un maggiore “engagement” positivo così da comprendere cosa piace al pubblico e cosa, al contrario, piace meno; così da trasformare le critiche in possibilità di miglioramento.

Capendo e rispondendo alle domande con i video che si pubblicheranno in futuro si andrà a coprire quelli che sono i reali bisogni della potenziale “community”.

Ma non è importante solo analizzare i commenti ai nostri video, è altresì importante vedere quelli che sono i commenti agli altri video inerenti al nostro settore/business, in tal modo ci si può annotare tutte le obiezioni espresse dai membri di Youtube e creare un video che risponda proprio a quelle, che sia esente dagli errori segnalati agli altri youtuber, che presenti tutte le caratteristiche richieste nei vari commenti.

In sintesi, si possono usare e sfruttare i commenti espressi nei video altrui per fare un video il più rispondente possibile alle esigenze degli utenti colpendo quindi gli interessi e i bisogni.

Questo si traduce nella creazione di una nicchia di spettatori sempre crescente che porta ad ottenere “visualizzazioni” costanti e sessioni sempre più lunghe nel proprio canale.

Come controllare i commenti

Controllare i commenti uno ad uno, spaziando da un canale all’altro, è quasi impossibile, ma c’è una scorciatoia che consente di selezionare solo i commenti che potrebbero interessarci. Vediamola.

E’ sufficiente andare su Google e scrivere: site:www.youtube.com/all_comments e inserire accanto la parola chiave inerente alla nostra attività/ business.

Come migliorare l’engagement

Quando si parla di ottimizzare i contenuti al massimo: quindi creare dei video di qualità che rispettino determinati criteri, che abbiano determinate caratteristiche, che si diversifichino rispetto agli altri. Oltre a questo, occorre costanza, interazione con i follower, attività di ricerca di nuovi follower. Il tutto condito da creatività, continua ricerca, idee.

L’obiettivo è quello di migliorare l’engagement, ossia migliorare il coinvolgimento del pubblico rispetto ai video, e di conseguenza il traffico.

Ecco alcuni consigli, spesso tralasciati, per aumentare l’engagement.

Compilare i metadati

È fondamentale compilare tutti i campi dedicati ai metadati, che sono tutte le informazioni che contribuiscono a far trovare il video sui motori di ricerca.

In particolare, occorre compilare Titoli, Descrizioni, Tag. È opportuno utilizzare solo le parole chiave utili per descrivere i video.

Scegliere la thumbnails

La thumbnails è l’immagine che viene inserita nella preview del video e che esce nelle varie liste. Si tratta di una sorta di immagine in evidenza che ha una grande influenza sulle scelte degli utenti perché consente di mostrare in anteprima le scene più interessanti del video.

Essere coerenti

Una volta che si individua un filone interessante per il proprio settore è bene seguirlo, approfondirlo, personalizzarlo. Non è consigliabile spaziare da un tema all’altro.

Inserire le annotazioni

Le annotazioni sono i messaggi inseriti all’interno del video che consentono, a chi pubblica, di lasciare dei messaggi. Contribuiscono all’aumento delle visite ad altri video e alle iscrizioni al canale, e possono veicolare domande o link. È bene inserirle senza esagerare, evitando di immetterle nella parte inferiore dove potrebbero essere celate dalla pubblicità.

Seguire gli eventi

Per aumentare l’engagement dei video è opportuno pubblicare seguendo il calendario e gli eventi della vita reale: pubblicare tutorial su come realizzare decorazioni natalizie in estate è abbastanza inutile, mentre farlo nel mese di dicembre è azzeccatissimo.

Scegliere attentamente la durata del video

Seppur non c’è una durata ideale per i video, è bene seguire il buon senso e creare video di una durata ragionevole. Soprattutto non devono annoiare e devono essere esenti da intercalari.

Interazione

L’interazione è fondamentale, occorre rispondere in modo mirato ai commenti, si può intavolare una discussione anche chiedendo un parere. Riuscire a creare l’interesse delle persone anche per la conversazione che si crea attorno ad un contenuto è un passo importante per aumentare l’engagement.

E qui si torna all’importanza dei commenti, che, abbiamo visto, è fondamentale per chi vuole aumentare gli iscritti al proprio canale YouTube e, soprattutto, vuole che il numero di follower sia reale e attivo.

LEGGI ANCHE: Comprare commenti Youtube italiani in modo facile e sicuro. Cosa valutare?

Tags: commenti italiani youtube

Hanno parlato di noi

adnkronos logo yahoo libero tiscali sanremo news

Scarica la rassegna stampa

Acquistare fan pagina Facebook Servizi di marketing e SEO professionale Aumenta le visualizzazione dei tuoi video e canali Youtube Realizzazione siti web Joomla professionali Acquista followers per il tuo profilo Instagram 
Rivendi servizi di marketing di alta qualità playspotify Servizi di social media marketing professionali Vendita Fan Facebook Italiani e Reali sviluppo siti web wordpress