Come ascoltare musica da Youtube in background su smartphone

L’applicazione di Youtube è una delle migliori per guardare video e ascoltare musica, ma come tutti saprete, non è possibile lasciarla in riproduzione sullo smartphone mentre stiamo utilizzando altre applicazioni in primo piano o quando spegniamo lo schermo.

Sicuramente in tanti vi sarete chiesti come sia possibile che un’applicazione così completa e realizzata da un colosso mondiale della tecnologia, non permetta un’azione così semplice, ebbene, un motivo c’è e va oltre la banale mancanza.

Infatti, questo vincolo è stato imposto per favorire gli abbonamenti a YoutubeRed, il nuovo servizio di video e musica, che permette di riprodurre i contenuti senza vincoli pubblicitari e anche in background, peccato che ancora non sia disponibile in Italia, per cui attualmente, gli utenti italiani hanno doppia limitazione e un consumo della batteria maggiore, poiché bisogna forzatamente avere lo schermo attivo per riprodurre i video.

 Non sai come riprodurre video e musica da Youtube chiudendo l’applicazione o spegnendo lo schermo? Un trucco offre la soluzione al problema.

Nell’attesa che Youtube decida di lanciare Youtube Red anche in Italia, è possibile ugualmente riprodurre i video in background con un trucco pensato per i dispositivi Android, niente di illegale, anzi, è semplicemente un’azione che permette di superare i paletti imposti da Google.

Il trucco sta nello sfruttare la modalità sito desktop da browser, basti pensare a quando si avvia un video su Youtube da Google Chrome e poi si chiude la finestra per fare altro, in quel caso non ci sono problemi di riproduzione, per cui, perché non far credere a Youtube che si sta accedendo al sito da un pc invece che da un dispositivo mobile?

Dallo smartphone o dal tablet Android, apriamo il browser, per comodità usiamo Chrome, ma va bene qualsiasi altro, nella barra degli indirizzi andiamo a inserire “youtube.com”, accertandoci che venga caricata la pagina web e non l’applicazione collegata al servizio.

Quando la pagina è completamente caricata, clicchiamo nel menù laterale di Chrome, attraverso i tre pallini in alto a destra e cerchiamo la voce “Richiedi sito desktop”, in questo modo il sito di Youtube verrà caricato nella versione desktop e sarà mantenuta per tutta la durata della navigazione sul sito.

Quindi, basta cercare il video e avviare la riproduzione, quando chiuderemo il browser, continuerà a funziona in background o a display spento, il controllo della riproduzione potrà essere gestito con la notifica del menù a tendina.

Una soluzione sicuramente molto semplice e immediata per chi vuole riprodurre un video da Youtube mentre state facendo altre cose, ma se non volete utilizzare il browser?

In questo caso, non potendo usufruire della funzionalità dall’applicazione ufficiale di Youtube, l’alternativa è quella di scaricare delle applicazioni che permettono la riproduzione in background e a schermo spento dei video.

Le migliori applicazioni per Android per riprodurre i video da Youtube in background

Parliamo di applicazioni alternative a quella ufficiale per Android, che permettono di ascoltare musica o l’audio di un video su Youtube in background e con schermo spento, si tratta di soluzioni testate e di ottima qualità, noi abbiamo scelte quelle che riteniamo essere le migliori.

OGYouTube

OGYouTube è un’applicazione da provare, si tratta di un client modificato dell’app ufficiale di Youtube, che permette di ascoltare musica dai video in background e a schermo spento, l’interfaccia grafica è molto piacevole, semplice e intuitiva.

Inoltre, con OGYouTube è possibile scaricare un video o l’audio o entrambi di un contenuto caricato sulla piattaforma.

Background Tube

Background Tube,come il nome stesso suggerisce, è un’applicazione che permette di mantenere in background i video aperti da Youtube, per cui sarà possibile ascoltare la musica o l’audio di un video, direttamente dall’app ufficiale di Youtube, mantenendo lo schermo in background mentre si fa altro sullo smartphone.

Questa soluzione può essere quella migliore per chi vuole forzatamente utilizzare l’app ufficiale della piattaforma; il suo funzionamento è molto semplice e l’interfaccia grafica, permette di muoversi tra le varie opzioni senza difficoltà.

TurboTube

TurboTubeè un’altra valida e funzionale app per ascoltare Youtube in background, permette di vedere qualsiasi video presente sulla piattaforma; i video sono caricati immediatamente ed è presente la funziona background, oltre che il supporto alla visione dei filmati in HD e altre utilissime funzioni.

Hai un dispositivo iOS e vuoi ascoltare musica da Youtube in background? Il trucco esiste anche per iPad e iPod

Se siete in possesso di un dispositivo iOS, a partire dalla versione 7, potete usufruire di un trucco valido per tutti i dispositivi Apple, in pochi passaggi potrete godervi la musica da Youtbe a schermo spento.

Come prima cosa apriamo Safari, il browser di iOS , nella barra degli indirizzi digitiamo www.youtube.com, avviamo il video da riprodurre, poi premiamo il tasto fisico Home del dispositivo per tornare alla schermata iniziale, la musica si interromperà.

Facciamo uno swipe dal basso verso l’alto per aprire il Centro Controllo, appariranno i comandi della riproduzione multimediale, colleghiamo le cuffie EarPods, premiamo su Play, potremmo anche mettere in pausa e regolare il volume della musica.

Adesso è possibile aprire qualsiasi applicazione e ascoltare musica da Youtube in sottofondo, è possibile utilizzare il trucco anche mentre si sta giocando, invece, se si ha l’esigenza di navigare in rete, bisognerà scaricare un browser alternativo a Safari, perché aprire un’altra tab bloccherà la riproduzione.

Tra i migliori browser consigliamo Firefox, Chrome e Opera, ma ne esistono molti altri alternativi davvero molto validi, basta cercare sull’Apple Store.

Vuoi conoscere altri utili trucchi Youtube?

Leggi anche: Trucchi Youtube 2017, le funzionalità nascoste

Come eliminare definitivamente un canale Youtube

Avete realizzato e pubblicato qualche video su Youtube ma vi siete resi conto che non avete tempo e pazienza per continuare a gestire il canale? Nessun problema, l’apertura di un canale su Youtube non è una cosa definitiva, infatti, è possibile in qualunque momento chiuderlo con pochi e semplici passaggi.

Per eliminare definitivamente un canale Youtube occorrono pochi minuti di tempo, un po' di pazienza nel seguire le istruzioni che stiamo per darvi e un minimo di dimestichezza con queste cose.

Ricordiamo che chiudendo il canale su Youtube si elimineranno tutti i video presenti al suo interno ma il proprio account Google resterà attivo e funzionante e potrà essere utilizzato per altri servizi.

Inoltre, oltre a cancellare il canale Youtube è possibile anche nasconderlo senza eliminarlo definitivamente, in questo modo si potrà in qualunque momento riattivarlo al pubblico e continuare a caricare video.

Se si desidera conservare in locale i video caricati su Youtube, consigliamo di effettuare un backup degli stessi, perché una volta portata a termina la procedura di cancellazione del canale non potranno più essere recuperati.

COME CREARE UNA COPIA DI BACKUP DEI VIDEO

Come prima cosa bisogna accedere al proprio account Google e cliccare sulla foto del profilo che si trova in alto a destra, premere sul pulsante Account personale.

Nella pagina che si apre scegliere la voce Controlla i tuoi contenuti dal box Informazioni personali e privacy e poi cliccare su Crea Archivio.

Spostare su ON la levetta relativa a Youtube e cliccare su Avanti > Crea Archivio.

Quando l’archivio sarà stato creato e pronto per essere scaricato potrebbero volerci alcune ore per ricevere il link via e-mail e scaricarlo, al suo interno saranno presenti anche le sottoscrizioni di Youtube in formato OPML.

È possibile anche fare in modo che i video vengano caricati sul proprio account di Google Drive, quando si clicca su Avantinella pagina di esportazione dati, si deve scegliere la voce Aggiungi d Drive presente nel menu Metodo di pubblicazione.

COME ELIMINARE UN CANALE YOUTUBE

Dopo aver capito come effettuare un backup dei video, vediamo come eliminare un canale Youtube seguendo una procedura molto semplice.

La prima cosa da fare è collegarsi alla pagina iniziale della piattaforma e accedere con il proprio account, poi cliccare sulla foto del profilo collocata in alto a destra all’interno dell’icona a forma di ingranaggio.

Scegliere la voce Avanzate che si trova sotto l’indirizzo email e poi cliccare su Elimina canale, espandendo il menu è possibile selezionare la voce Vorrei eliminare definitivamente i miei contenuti.

Apporre il segno di spunta vicino alle voci I seguenti dati verranno eliminati definitivamente e I dati seguenti rimarranno inalterati se non elimini il tuo profilo Google + e poi dare conferma su Elimina i miei contenuti, digitare l’indirizzo di posta elettronica dove richiesto e premere su Elimina i miei contenuti per completare l’operazione.

Questa procedura porterà all’eliminazione definitiva del canale e ai suoi contenti ma non a tutti altri dati che sono legati all’account Google.

Se si desidera cancellare completamente il proprio account Youtube oltre che a chiudere il canale, bisogna cliccare sul menu Elimina prodotti di Google e poi sull’icona del cestino collocata vicino all’icona del servizio, in questo modo non sarà possibile utilizzare nemmeno il proprio account Youtube.

COME NASCONDERE UN CANALE YOUTUBE TEMPORANEAMENTE

Se non si vuole eliminare completamente il proprio account Youtube e il canale è possibile nasconderequest’ultimo al pubblico grazie a una procedura che permette di renderlo invisibile.

Per farlo bisogna collegarsi al proprio account Youtube e poi cliccare sulla voce Avanzate che si trova sotto l’indirizzo di posta, cliccare su Elimina canale e poi espandere il menu Desidero nascondere il mio canale.

Mettere il segno di spunta vicino alle voci I seguenti dati verranno resi privati fino alla riattivazione del canale e I dati seguenti rimarranno inalterati se non elimini il tuo profilo Google +; La tua scheda Youtube nel profilo Google + sarà nascosta e I tupi dati su altre proprietà di Google non verranno rimossi e poi cliccare su Nascondi il mio canale e Nascondi i miei contenuti.

 In questo modo il canale sarà nascosto agli occhi del pubblico, in caso di ripensamenti, per riattivare il canale, basterà scegliere la voce Il mio canale da menù laterale di Youtube e poi cliccare su Ok.

Come abbiamo visto, eliminare definitivamente un canale su Youtube è davvero un’operazione molto semplice, così come nasconderlo momentaneamente.

Se siete nuovi e non avete idea di come creare un canale Youtube potete leggere il nostro tutorial dedicato a come Come iscriversi a Youtube e caricare il primo video, all’interno troverete tutti i passaggi e i suggerimenti necessari per iscrivervi alla piattaforma, aprire un canale e caricare il vostro primo video.

Inoltre, Youtube è fonte di guadagno per molte persone, avrete sicuramente sentito parlare di dei Youtuber che guadagnano grazie alle visualizzazioni ottenute sui video, siete curiosi di sapere le cifre? Allora potete leggere l’articolo su Quanto si guadagna con le visualizzazioni Youtube, un modo per essere informati su questo business e farsi un’opinione, nel caso stiate pensando di iscriversi alla piattaforma per postare video e guadagnare qualcosa con le visualizzazioni.

 

Come guadagnare con Youtube.

Avete aperto un canale Youtube e iniziato a condividere la vostra vita e le vostre passioni, con il tempo, la costanza e la qualità dei video prodotti, avete attirato l’attenzione di tanti utenti che hanno iniziato a seguirvi e a iscriversi al vostro canale raggiungendo un buon numero di seguaci, con questi risultati vi state chiedendo come guadagnare con Youtube e noi cercheremo di spiegarvelo in modo semplice e chiaro.

Se il numero di iscritti è effettivamente alto potete prendere in considerazione l’idea di iniziare a guadagnare con Youtube entrando a far parte del programma partner, un servizio che permette ai youtuber di guadagnare inserendo pubblicità nei video.

Quando si raggiungono i requisiti minimi per aderire al programma, Youtube revisione i canali che hanno attivato la monetizzazione e permette, se idonei, di attivare la pubblicazione dei annunci pubblicitari e guadagnare.

COME MONETIZZARE ENTRANDO A FAR PARTE DEL PROGRAMMA PARTNER DI YOUTUBE

Prima di iniziare a guadagnare con Youtube bisogna sapere quali sono i requisiti per iniziare a monetizzare con i propri video; fino a quel tempo fa chiunque poteva fare la richiesta, adesso bisogna avere almeno 1.000 iscritti e nell’ultimo anno aver totalizzato 4.000 ore di visualizzazioni, se non si è raggiunto questi valori, si verrà rifiutati.

Se invece è andato tutto bene e siete stati accettati da Youtube, potrete monetizzare anche se nell’anno successivo si faranno meno di 4.000 ore di visualizzazioni o si scenderà sotto i 1000 iscritti, ma la piattaforma potrà sempre decidere di disattivare la monetizzazione se nota un periodo di inattività che va dai sei mesi a salire.

Come richiedere la monetizzazione dei video Youtube

La richiesta per ottenere la monetizzazione dei video porta via pochi minuti, mentre per l’attivazione ci possono volere alcuni giorni.

Per fare richiesta bisogna accedere al proprio account Google e al proprio canale Youtube, cliccare sulla foto profilo e fare clic su Creator Studio, poi su Canale che si trova nella barra laterale sinistra che permette di accedere alla schermata Stato e funzioni del tuo canale Youtube.

Individuare la voce Monetizzazione e attivarla, fare click sul pulsante Avvia per leggere termini e condizioni del servizio e poi spuntare le voci:

  • Ho letto i termini precedenti e li accetto
  • Accetto di non fare click sugli annunci Google che pubblicherò tramite i prodotti e servizi Google per aumentare in modo fraudolento le mie entrate
  • Non attiverò contenuti per la monetizzazione per cui non possiedo diritti sufficienti.

Per completare l’attivazione della monetizzazione bisogna collegare all’account Youtube un account Google Adsense,uno strumento utile per guadagnare attraverso i banner pubblicitari.

Per fare l’associazione bisogna cliccare sul pulsante Avviache si trova vicino alla voce Registrati ad Adsense e poi su Avanti; selezionare l’account Google associato ad Adsense e inserire la password, poi cliccare su Avanti e su Accetta associazione per completare il collegamento.

Controllare che l’URL del canale Youtube sia giusto e poi apporre un segno di spunta alla voce Si o No per ricevere o meno la guida personalizzata e suggerimenti per un migliore rendimento tramite email e poi scegliere Italia sotto la voce Paese.

Dopo aver letto termini e condizioni del servizio, accettare con spunta Si, ho letto e accetto il contratto e poi cliccare su Crea account.

 Cliccare sul pulsante Inizia a inserire tutti i dati richiesti nei vari campi poi, al termine, pigia su Invia e scegliere come ricevere il codice di verifica tra uno dei metodi proposti.

Se si vuole ricevere via sms o tramite chiamata, scegliere Genera codice di verifica, inserirlo nel campo di verifica e fare clic su Invia, poi pigiare sul pulsante Reindirizzamento per tornare sulla pagina di attivazione della monetizzazione di Youtube.

La procedura continua cliccando su Avvia presente accanto alla voce Imposta le preferenze di monetizzazione, poi scegliere i formati di annunci che si preferisce opponendo il segno di spunta vicino alle opzioni Annunci in Overlay, schede sponsorizzate e annunci video, poi salvare il tutto. Queste sono le preferenze degli annunci che saranno disponibili appena Youtube approverà la richiesta.

Nel caso in cui il canale Youtube abbia già raggiunto i requisiti che servono per monetizzare, verrà revisionato in automatico per controllare che sia conforme ai termini e condizioni del programma partner e della community.

I tempi di attesa non dovrebbero superare i sette giorni, al termine della verifica si riceve una mail che contiene l’esito finale.

Nel caso in cui il canale Youtube non abbia ancora tutti i requisiti che servono, la revisione automatica e l’attivazione del sistema di monetizzazione non saranno attivi fin quando non si raggiungeranno le soglie minime.

Per sapere quando si sono raggiunte le soglie minime, bisogna andare nel proprio canale Youtube e alla voce Creator Studio, scegliere Canale e Monetizzazione, in questo modo sarà possibile verificare lo stato dei requisiti.

Aumentare le visualizzazioni per iniziare a guadagnare

Per riuscire a monetizzare rapidamente con Youtube bisogna aumentare le visualizzazioni velocemente, se non avete voglia di aspettare tempi lunghi, potete provare il nostro servizio di incremento visualizzazioni Youtube, che vi permette di ricevere visite di utenti reali che parteciperanno attivamente sotto i contenuti pubblicati, creando interazioni.

È possibile anche acquistare iscritti Youtube reali; combinando questi due servizi arriverete subito a raggiungere le soglie minime per richiedere l’iscrizione al programma di monetizzazione di Youtube e iniziare a guadagnare con il vostro canale e i vostri video.

Leggi anche: Quanto si guadagna con le visualizzazioni Youtube

Come iscriversi a Youtube e caricare il primo video

Chiunque voglia far conoscere i propri video al resto del mondo non può non utilizzare Youtube, un social network di grande successo che negli ultimi anni ha visto un accrescimento esponenziale dei contenuti caricati e del numero di utenti iscritti.

Avete pronti dei video e volete che siano visti da milioni di persone? Il primo passo da fare è quello di iscriversi a Youtube, una procedura abbastanza semplice e alla portata di tutti, che permette di avere un canale proprio su cui caricare i contenuti.

Iscriversi a Youtube, come fare

Molti credono che la procedura di registrazione su Youtube sia a pagamento o abbia dei passaggi che richiedono un esborso di soldi, in realtà si tratta di un’operazione totalmente gratuita, da portare a termine in pochi minuti.

In questa guida vedremo come registrarsi a Youtube e come caricare il primo video sul canale, per condividerlo con il mondo intero.

Per iscriversi a Youtube bisogna collegarsi alla pagina ufficiale del sito e cliccare sulla voce Crea Account che si trova in alto a destra, viene proposto un modulo da compilare, bisogna inserire indirizzo email e nome utente che si vuole usare sulla piattaforme e selezionare Italia dal menu a tendina per la località, inserendo altri dati, tra cui codice postale, data di nascita e sesso, poi cliccare su Accetto per confermare l’iscrizione.

Può succedere che il nome utente sia stato già scelto da qualcun altro, in questo caso Youtube propone delle alternative che vi aiutano a scegliere rapidamente un altro nome user, oppure, è possibile inserirne uno totalmente diverso.

Dopo aver scelto l’username, la pagina successiva chiede di digitare la password che si vuole adottare per accedere al proprio account, questa va inserita nei campi:

  • Scegli una password
  • Inserisci una password

Dopo aver inserito due volte la password negli spazi sopracitati, bisogna digitare il codice di verifica che viene mostrato nella parte bassa della pagina, nel campo Verifica parole e poi premere su Crea il mio nuovo account.

Per completare la procedura di registrazione a Youtube, bisogna recarsi sul proprio indirizzo di posta elettronica, quello indicato in fase di registrazione, è cliccare sul link presente nel messaggio ricevuto da Youtube, in questo modo si darà conferma e l’account sarà attivo, sarà così possibile iniziare a caricare i video.

Hai già un account Google? Salta la registrazione a Youtube

Youtube è un sito gestito da Google, questo vuol dire che se si è già in possesso di account Gmail ci si può registrare rapidamente a Youtube e caricare video senza dover seguire la procedura che vi abbiamo descritto poco fa.

Iscriversi a Youtube con il proprio account Google è molto semplice, bisogna seguire i seguenti passaggi:

  • Collegarsi al proprio account Gmail
  • Recarsi sul sito ufficiale di Youtbe
  • Cliccare su Accedi
  • Inserire user e password del proprio account Google

In questo modo si avrà subito accesso al portale di Youtube e si potrà gestire la pubblicazione dei video, ma anche quella relativa ai video preferiti.

Come caricare il primo video su Youtube

Abbiamo portato a termine la registrazione su Youtube e adesso dobbiamo caricare il nostro primo video, tutto quello che serve è una connessione ADSL o Fibra, perché una connessione lenta farebbe impiegare troppo tempo per caricare un video pesante.

Cercando di riassumere l’occorrente, per caricare il primo video su Youtube abbiamo bisogno di:

  • Connessione Adsl o fibra
  • Pc, smartphone o tablet
  • Video da caricare

Come caricare un video su Youtube  

Come prima cosa ci colleghiamo al nostro account Youtube, se non l’abbiamo già fatto, poi clicchiamo su Carica in alto a destra della finestra, trasciniamo il contenuto presente sul computer che desideriamo pubblicare nella finestra collocata al centro della pagina web, oppure, scegliamo la voce Seleziona i file da caricare.

Impostiamo il livello di privacy cliccano sul pulsante posto al centro dello schermo, di default è impostato su Pubblico, per cui il video caricato è visibile a tutti, ma si può anche scegliere tra altre opzioni:

  • Non in elenco ( Contenuto pubblico che non può essere rintracciato nelle ricerche)
  • Privato ( Visibile solo alle persone che si scelgono di invitare)
  • Pianificato ( Visibile solo in giorni e orari stabiliti)

Dopo aver avviato la fase di upload, compiliamo il modulo che viene proposto, scrivendo descrizione e tag da associare, inoltre, su Impostazioni avanzate, è possibile scegliere la categoria di appartenenza, decidere se dare la possibilità di lasciare commenti e impostare alcuni parametri.

Dopo aver compilato tutto, basta cliccare su Pubblica, verrà mostrata un’altra pagina con l’upload effettivo sulla piattaforma, al termine della procedura il video sarà caricato direttamente su Youtube e visibile a tutti.

Al termine della procedura di upload è possibile modificare i video inserendo annotazioni, sottotitoli, colonne sonore e altri effetti, basta cliccare su Gestione Video e poi su Modifica.

Dopo aver pubblicato il video, si potrà tenere sotto controllo o modificarlo cliccando sul proprio Avatar e poi su Creator Studio.

Dopo aver caricato online il video, è possibile condividerlo su altre piattaforme o utilizzare il link e l’apposito codice, per ottenere queste due possibilità, bisogna cliccare sulla voce Condividie scegliere il metodo preferito di condivisione.

In alternativa è possibile anche utilizzare gli appositi tasti di condivisione su altri social network tra cui Facebook, Twitter, Google +, Instagram, ect…Questa opzione è importante, perché condividendo il video su altre piattaforme si avrà accesso a un numero maggiore di utenti, che porteranno a una crescita delle visualizzazioni.

Avere un buon numero di visualizzazioni su Youtube può essere difficile, soprattutto all’inizio, quando si apre un canale e si carica il primo video, per sapere come ricevere tante visite in poco tempo, vi invitiamo a leggere il nostro articolo su come aumentare visualizzazioni Youtube.

Come migliorare il ranking dei video Youtube

Se si vuole avere successo sui social network bisogna essere in grado di distinguersi, questo vale per Facebook, Instagram, Twitter e Youtube, i video hanno un ruolo sempre più importante ma la concorrenza in questo settore aumenta, anche grazie al responso positivo dato dagli utenti.

Secondo alcuni dati, pare che i contenuti video siano quelli più visti e apprezzati dall’utenza presente sui social network, motivo per il quale bisogna trovare il modo per imporsi sulla concorrenza e far risaltare i propri contenuti.

Sugli altri social è possibile raggiungere un numero elevato di utenti attraverso una buona strategia di social media marketing, ma su Youtube è disponibile un ulteriore fattore che influenza l’andamento dei contenuti: il SEO.

Per questo motivo abbiamo deciso di darvi qualche buon consiglio per aumentare il ranking su Youtube, facendo in modo che gli utenti trovino i vostri video con maggiore facilità.

Da questa premessa è chiaro che è possibile migliorare il posizionamento di un video su Youtube attraverso delle tecniche SEO, ma questo non vuol dire che il contenuto sia meno importante, se è di scarsa qualità, difficilmente riuscirà a diventare virale e ottenere successo.

Per cui bisogna impegnarsi per creare dei video interessanti e unici che riescano a intrattenere e interessare il pubblico, quindi è essenziale studiare attentamente il proprio target e proporre temi attinenti alle loro necessità.

Leggi anche: Youtube Seo: trucchi per aumentare views dei video

I fattori di ranking

Youtube è un motore di ricerca, di conseguenza la scelta di parole chiave adatte ai propri video risulta fondamentale, per questo motivo bisogna agire nella ricerca di quest’ultime anche ricorrendo a dei tool appositi.

Le keyword rilevanti vanno inserite nel:

  1. Nome del file: non incide moltissimo sul ranking ma si consiglia sempre si inserirle nel nome del video
  2. Titolo: si tratta dell’elemento più importante per l’ottimizzazione SEO del video
  3. Descrizione: fattore importante per il ranking perché spiega agli utenti gli argomenti trattati nel video, bisogna tener conto del set di keyword e inserire anche link esterni alla pagina o ad altri account social media.
  4. Tag: in termini di ricerca aiutano a trovare il video, per cui dovrebbero essere inserite le parole chiave scelte.

Altri fattori che incidono sul ranking sono l’inserimento di un file di trascrizione in cui è possibile inserire sottotitoli, la qualità del video e l’anzianità del video stesso, ovvero, da quanto tempo è stato inerito.

Rilevanti sono anche le osservazioni sotto forma di overlay, fumetti o pop-up e la thumbnail di anteprima del video, quest’ultima è molto importante per un buon clic rate, per cui va scelta in maniera mirata e con criterio, non bisogna accontentarsi di una a caso.

Ottimizzare il canale

Avere un canale ben strutturato che presenta una playlist di video con un testo sostanzioso è sicuramente utile per rafforzare la stima e la fedeltà degli utenti che visitano il canale.

Sono importanti il numero di visite del video e del canale, da quanto tempo è stato aperto e il numero di iscritti ad esso; l’amministrazione del canale è uno strumento potentissimo, in grado di influenzare positivamente il ranking, caricando costantemente nuovi video contestualizzati agli argomenti che si trattano.

Diffusione off-page

Un video può essere diffuso anche fuori dalla piattaforma, motivo per il quale bisogna generare link esterni che indicano al canale o a dei video specifici da diffondere su altri social network e portali.

L’integrazione di un video o una playlist ad un sito web o un blog ha un ruolo importante, poiché più sono autorevoli i siti che implementano il contenuto o lo linkano e maggiori effetti positivi si avranno sul proprio ranking Youtube.

Inoltre, se si decide di pubblicare il link del video di Youtube su altri social network come Facebook e Twitter, si otterrà maggiore visibilità a un aumento delle visualizzazioni Youtube.

Cosa guarda Youtube?

Ci sono dei segnali sociali che Youtube osserva per capire se un video è di qualità, per esempio, il numero di visite, la popolarità, le reazioni.

Inoltre, incidono sul ranking la frequenza in cui gli utenti guardano il video e per quanto tempo lo guardano, ha nettamente più importanza avere un numero di utenti che arriva fino alla fine, poiché è un ulteriore segnale ce il contenuto è interessante e di qualità.

Le reazioni degli utenti che vengono prese in considerazione per il ranking Youtube sono:

  • Numero di commenti
  • Reazioni ai commenti
  • Numero di pollici in su
  • Rapporto tra valutazioni positive e negative
  • Parole chiave usate nei commenti
  • Numero di utenti che hanno aggiunto il video nei preferiti o in una playlist

 Inoltre, se si vogliono stimolare le reazioni degli utenti bisogna prendere parte alle discussioni, rispondere ai loro messaggi, interagire in modo costruttivo, scrivendo commenti di risposta.

Aumentare le visualizzazioni Youtube

Oltre all’ottimizzazione SEO dei video inseriti e alle strategie off-site mirate al raggiungimento degli obiettivi di incremento views e iscritti al canale, è possibile anche utilizzare un servizio di incremento visualizzazioni Youtube come quello offerto sul nostro sito.

Si tratta di iscritti e visualizzazioni reali che incidono positivamente sulla diffusione dei contenuti e del canale, acquistare un pacchetto, soprattutto se il canale è stato aperto da poco, permette di farlo conoscere più rapidamente.

Ma anche acquistarlo per rafforzare il numero di iscritti al proprio canale Youtube è una strategia vincente, poiché nuovi utenti interessati agli argomenti trattati, permetteranno una rapida diffusione dei contenuti a un pubblico diverso, che non si era mai raggiunto prima.

Leggi anche: SEO video Youtube, le cose da fare per avere più visualizzazioni

Come sostituire un video su Youtube e non perdere le visualizzazioni

Vi sarà capitato di aver caricato un video su Youtube che ha raggiunto un buon numero di views e poi vi siete resi conto che all’interno del contenuto c’erano alcuni errori, per intervenire avete pensato di sostituire il video ma prima di farlo vi state chiedendo se sia possibile farlo senza perdere le visualizzazioni e il posizionamentoraggiunto fino a quel momento.

Sostituire un video è possibile, in qualunque momento si può entrare nel pannello di controllo di Youtube, cancellare quello caricato e inserirne un altro, ma non è possibile modificare solo il video senza perdere tutte le visualizzazioni ottenute.

Quindi se si decide di caricare un altro video al posto di quello precedente si deve tener conto delle conseguenze che sono: visite azzerate, perdita del posizionamento nelle classifiche, perdita dei commenti del precedente video.

È chiaro che perdere tutte queste cose comporta una perdita generale di posizionamento e di visualizzazioni non indifferente e allora come fare per non perdere le views di un video sostituito?

VISUALIZZAZIONI YOUTUBE, COME NON PERDERLE SU UN VIDEO DA SOSTITUIRE

Se avete un contenuto da modificare ma non volete perdere visualizzazioni Youtube, il modo migliore per intervenire è quello di creare delle annotazioni all’inizio o alla fine del vecchio video, in modo da indirizzare l’utente verso il nuovo contenuto semplicemente cliccando sull’annotazione.

L’annotazione può essere inserita anche nella descrizione del video, si tratta di una possibilità da sfruttare per raccogliere più visualizzazioni sul canale.

Per attivare le annotazioni bisogna attivare gli strumenti per collegarsi a siti esterni, vediamo a cosa servono e qual è la procedura per attivarle.

Nei video è possibile attivare i link di Youtube, canali, playlist e siti usando gli elementi reattivi come schede e annotazioni, messe a disposizione dalla piattaforma; è possibile anche utilizzare le annotazioni per inserire link al canale o alle pagine ma prima di farlo bisogna avere un account verificato.

COME ATTIVARE LE ANNOTAZIONI SUI VIDEO YOUTUBE

Per attivare le annotazioni sui video di Youtube bisogna accedere al proprio account inserendo user e password, poi andare in Gestione video cliccando sull’icona del proprio account in alto a destra e su Creator Studio.

Sul menu a sinistra cliccare su Gestione video e poi su Video, scegliere il video su cui si desidera inserire un’annotazione e cliccare sul menu a discesa e selezionare Annotazioni.

Nella parte alta dello schermo, cliccare su Abilita nel banner per abilitare il supporto dei link esterni delle annotazioni per il proprio account; dopo aver accetto termini e condizioni, andare in Gestione Video.

Di fianco al video che si vuole modificare, cliccare sulla freccia giù a destra e poi su Modifica e su Annotazioni, fare clic sul pulsante Aggiungi annotazione sulla destra. Creare l’annotazione e poi cliccare su Applica modifiche.

Dopo aver eseguito questa procedura, sarà creata l’annotazione al nuovo video e gli utenti potranno cliccarci sopra ed essere reindirizzati verso il nuovo video che riceverà numerose views, supportato anche dai visitatori del video originale.

COME ELIMINARE UN VIDEO DA YOUTUBE

Premettiamo che se si decide di eliminare un video da Youtube, bisogna sapere che l’eliminazione è definitiva e non c’è più modo di recuperarlo, per cui, prima di effettuare questa operazione vi invitiamo a pensarci bene e a salvare una copia del contenuto su un pc o un dispositivo di archiviazione di massa.

Per eliminare un video da Youtube bisogna effettuare il login sulla piattaforma e poi andare su Creator Studio, dal menu a sinistra che compare, cliccare su Gestione video > Video e poi fare un click sulla casella di controllo vicino al video o ai video che si vogliono eliminare.

Scegliere la voce Azionie poi Eliminadal menu a discesa; una volta eliminato il video, nessun utente potrà più visualizzare quel video, però potrebbe volerci un po’ di tempo prima che quel contenuto scompaia completamente dai risultati di ricerca e dalle miniature.

MODIFICARE ALCUNI ASPETTI DI UN VIDEO CARICATO SU YOUTUBE

Come detto in precedenza, non è possibile sostituire un video ma si può lavorare su vari aspetti di quest’ultimo per migliorarlo o apportare delle utili modifiche alle informazioni.

È possibile migliorare il video apportando modifiche editoriali, si possono tagliare parti, correggere in automatico illuminazione e colore, sfocare alcune parti, applicare filtri e molto altro.

Si possono aggiungere delle schede al video o cambiarne alcuni elementi; le schede possono indirizzare gli spettatori verso un indirizzo specifico e mostrare delle immagini personalizzate, titoli, inviti all’azione, il tutto in base al tipo di scheda.

Inoltre, Youtube permette di modificare titolo e descrizione del video, cambiare anche la categoria, la descrizione e le varie impostazioni della privacy del video.

Si tratta di una serie di modifiche utili se si pensa di poter migliorare ulteriormente il posizionamento di un video nel motore di ricerca interno di Youtube.

PERCHE’ CONVIENE INSERIRE UN’ANNOTAZIONE INVECE DI CANCELLARE UN VIDEO SU YOUTUBE

I vantaggi di questa scelta sono numerosi, basti pensare che cancellando un video da Youtube si perdono tutti i commenti, le visualizzazioni, le condivisioni e i like ricevutisul contenuto, mentre sfruttare un’annotazione per condurre a un altro video può avere solo effetti positivi.

Infatti, se il primo video ha un buon numero di visualizzazioni Youtube ed è ben posizionato all’interno delle classifiche, di conseguenza porterà buone visite anche a quello collegato attraverso l’annotazione, quest’ultima può essere inserita all’inizio o alla fine del video.

Secondo alcune statistiche, inserirla alla fine del video è più fruttuoso rispetto al posizionamento all’inizio, questo perché gli utenti dopo essersi goduti il contenuto iniziale, seguono volentieri l’invito a visualizzare un altro contenuto correlato.

Ti servono consigli per utilizzare al meglio Youtube?

Leggi anche:

Come iscriversi a Youtube e caricare il primo video

Come eliminare video da Youtube

Come guadagnare con Youtube.

Come vedere Youtube sulla TV

Se vi piace particolarmente guardare video su Youtube, sicuramente non vi entusiasma l’idea di trascorrere diverse ore davanti al computer o peggio, con lo smartphone o il tablet in mano, molto più comodo è poterne usufruire su uno schermo più grande come quello del televisore; in questa guida vi spiegheremo come vedere Youtube sulla TV per godervi comodamente i vostri contenuti preferiti.

Sono diverse le soluzioni per vedere Youtube sulla TV, per cui è possibile scegliere quella che si ritiene più adatta alle proprie esigenze, in ogni caso si tratta di metodi semplici che possono essere eseguiti senza alcun problema anche da chi non è molto esperto di queste cose.

Come collegare Youtube alla Smart TV con dispositivi mobili

Per collegare Youtube alla Smart TV bastano pochi semplici passaggi e qualche minuto del vostro tempo: la cosa importante è avere a disposizione un computer o un dispositivo mobile su cui è installata l’app Youtube e una connessione a internet.

Per vedere YouTube sulla Smart TV tramite dispositivo mobile lanciare l’app dal proprio smartphone o tablet, ma prima accertarsi che sia presente anche sulla TV, in caso contrario, eseguire il download e l’installazione.

A questo punto avviare l’app Youtube dal televisore e accedere alla sezione Impostazioni in alto a sinistra, poi spostarsi sul box Collega TV e telefonoe premere su OK del telecomando.

Se il dispositivo mobile e la Smart TV sono collegati sulla stessa connessione Wifi, scegliere “Collega tramite Wi-Fi”, poi avviare l’app Youtube dal dispositivo mobile e fare un tap sul pulsante trasmissione presente in alto, si tratta dello schermo con le onde della rete Wi-Fi e il collegamento sarà avvenuto.

Se i dispositivi non sono collegati alla stessa connessione di rete, sulla Smart TV scegliere la voce Collega con codice TV, dallo smartphone, all’interno dell’app, accedere a Impostazioni, fare un tap su Guarda sulla TV e inserire il codice TV che si visualizza sulla Smart TV e fare un tap per completare il collegamento tra i due dispositivi.

Se invece preferite collegare Youtube alla Smart TV usando il computer bisogna avviare l’app sul televisore e scegliere la voce Impostazioni, poi selezionare Collega TV e telefono usando le frecce direzionali del telecomando e poi scegliere l’opzione Inserisci codice TV.

 A questo punto bisogna collegarsi al sito Youtube con il browser del computer e accedere al proprio account, cliccare sulla foto in alto a destra e poi scegliere Impostazioni > Tv connesse e inserire il codice presente sullo schermo della Smart TV nel campo Collega con Codice TV, poi scegliere Aggiungi questa TV, inserire un nome da dare al televisore e completare il collegamento cliccando su Fine.

Per vedere un video Youtube sulla TV Smart basterà avviarlo sul computer e verrà riprodotto in automatico sul televisore, mentre intanto si potrà continuare ad usare il pc per altre operazioni.

Come collegare Youtube alla TV con la console di gioco

 Un altro metodo per vedere Youtube sulla TV è quello di sfruttare le console di gioco, purché siano connesse a internet, parliamo quindi di Playstation 3, PlayStation 4, Xbox 360, Xbox One e Wii U, la procedura da seguire per il collegamento è uguale per tutte.

La PlayStation è tra le console più diffuse per cui facciamo un veloce esempio: la prima cosa è accertarsi che sia collegata a internet, per cui cliccare sull’icona a forma di casetta per entrare nelle Impostazioni e poi su Rete e Configura connessione a internet e scegliere il tipo di connessione tra quella Wi-FI e la rete LAN.

A questo punto bisogna seguire il seguente percorso:

Impostazioni> Gestione Account > Accedi a PlayStation Network

Verificare la presenza dell’app di Youtube sulla console, in caso non ci sia, collegarsi al PlayStation Store e nel campo Cerca, scrivere Youtube ed effettuare la ricerca, installare l’app, avviarla e accedendo alle impostazioni, scegliere l’opzione Accoppia dispositivo, poi premere sul tasto X del joystick per visualizzare il codice che serve a collegare il pc o il dispositivo mobile che si intende usare.

Per portare a termine il collegamento, bisogna avviare l’app Youtube da smartphone o tablet, accedere alle Impostazioni, fare tap su Guarda sulla TV e inserire il codice nel campo Inserisci il codice TV; se invece si vuole usare il computer, collegarsi al sito di Youtube, entrare su Impostazioni e cliccare sull’opzione TV connesse, digitare il codice nel campo Collega con codice TV.

Come collegare Youtube alla TV con un cavo HDMI

 Un altro metodo molto utilizzato è quello di collegare Youtube alla TV usando un cavo HDMI, una soluzione economica e veloce da mettere in pratica e forse, per questo motivo, la più scelta.

Come funziona? Semplicissimo. Il collegamento di un computer o di un dispositivo mobile alla tv con cavo HDMI permette di riprodurre lo schermo del dispositivo sul televisore.

Se si vuole collegare un computer al televisore, occorre un cavo HDMI, un’estremità va inserita nell’ingresso HDMI della TV e l’altra nell’ingresso presente sul pc; se invece si vuole fare questo collegamento con un dispositivo mobile come tablet o smartphone, occorre acquistare degli adattatori che si trovano facilmente in commercio e che servono proprio a realizzare questo tipo di collegamento.

Dopo aver completato il collegamento con il cavo HDMI, accendere la TV e usare il telecomando per accedere alla schermata con i vari Ingressi Esterni disponibili, selezionare l’opzione della porta HDMI scelta e dare OK, lo schermo del dispositivo apparirà istantaneamente sul televisore, da questo momento ogni azione fatta sul device si vedrà in TV, compresa la riproduzione a tutto schermo dei video Youtube.

Altri metodi per collegare Youtube alla TV sono Chromecast, la Apple TV e le TV Box Android, una sorta di mini computer equipaggiato con Android che permette di scaricare applicazioni, tra cui Youtube, e gestirne le varie funzionalità e la riproduzione.

Leggi anche: I migliori programmi per scaricare gratis video da Youtube su Pc

Gli errori da evitare se si vuole avere successo su Youtube

Quando ci si iscrive a Youtube lo si fa con la speranza di sfondare e diventare famosi, ma bisogna tenere in considerazione diversi fattori, come quello dell’enorme concorrenza, per cui riuscire a farsi notare non è così semplice come si pensa.

Sono in tanti i youtuber che vogliono aumentare le visualizzazioni Youtube e gli iscritti al proprio canale, ma spesso commettono errori, anche banali, che portano al risultato opposto.

Hai aperto un canale su Youtube ma non riesci ad avere il successo che ti aspettavi? Alcuni errori, a volte banali, possono penalizzare l'intero lavoro, scopriamo cosa è meglio non fare.

In questa guida vedremo quali sono gli errori da evitare se si vuole avere successo su Youtube e raccogliere consensi e iscritti al proprio canale.

Avere un programma di pubblicazione

È importante avere un piano di programmazione della pubblicazione dei contenuti, ci sono canali che pubblicano tantissimi video ogni giorno, altri che si riducono a un paio all’anno, siamo a due estremi che non portano nessun tipo di beneficio.

Infatti, caricare troppi video non va bene, perché gli iscritti si ritrovano la home intasata dai contenuti e molti potrebbero decidere di rimuovere l’iscrizione al canale, inoltre, fare una un numero così elevato di video potrebbe far diminuire la qualità dei contenuti e degli argomenti trattati.

Dall’altra parte, fare solo un paio di video all’anno non aiuta a fidelizzare il pubblico e a costruirsi una rete di iscritti, perché le persone si dimenticheranno dell’esistenza del canale.

La soluzione giusta? Sta nel mezzo, come per tutte le cose. Non ci sono numeri precisi, molto dipende dal format, la cosa importante è non rinunciare mai alla qualità, più i video sono belli e più vengono apprezzati, un paio a settimana potrebbe essere la scelta giusta.

Scegliere un nome convincente e di impatto

Molti non ci danno la giusta importanza, ma scegliere il nome per il proprio canale Youtube è fondamentale, perché quella parola verrà associata al progetto, alla viso del creatore e ai video che saranno caricati.

Per cui, prima di aprire un canale, è bene pensare accuratamente al nickname da proporre al potenziale pubblico, cercando di trovare la parola che riassuma al meglio l’argomento principale del proprio progetto.

Dovrà essere un nome che gli utenti ricorderanno facilmente e che assoceranno subito al canale quando vedranno caricato un nuovo video.

La qualità dei video

La qualità dei video è fondamentale se si desidera che il pubblico apprezzi i contenuti pubblicati, infatti, uno dei principali successi è l’esperienza utente, si può anche realizzare un video interessante ma se non si capisce e non si vede bene, non servirà a molto.

Per cui, bisogna equipaggiarsi con delle attrezzature di qualità, va bene anche una normale telecamera in HD, che ha una risoluzione migliore.

Originalità dei contenuti

Nonostante l’impegno e la costanza nel pubblicare i video, non riuscite ad aumentare le visualizzazioni e gli iscritti a Youtube? Se trattate un determinato argomento e lo fate esattamente come fanno gli altri, perché una persona dovrebbe guardare proprio il vostro?

Se proprio non avete idee nuove, potete provare a guardare qualche format estero e prendere spunto, da cui provare poi a realizzare qualcosa di totalmente vostro.

Dare un impatto visivo al vostro brand

Pensate al vostro canale come fosse un brand, deve essere qualcosa di riconoscibile, in qualunque contesto, che sia su Youtube o su altri social network, ma anche un eventuale volantino o gadget, per cui largo alla fantasia, scegliendo dei font e dei colori che stiano bene tra loro, cerca uno stile e resta sempre coerente.

Per cui bisogna scegliere una copertina e utilizzarla su tutti i canali che si hanno a disposizione, solo così gli utenti riusciranno, nel tempo, ad associare ai contenuti il tuo brand.

Scelta dell’argomento

Esistono molti canali Youtube generalisti, che realizzano video di vario genere, trattando un po’ di tutto, dalla cronaca, allo sport, al cinema  e così via… Molti pensano che potrebbe essere una scelta utile per attirare pubblico di vari settori, in realtà si corre il rischio di essere molto dispersivi, su Youtube ci sono tantissimi canali del genere, per cui la soluzione migliore è scegliere un solo argomento e trattarlo, col tempo si diventerà un punto di riferimento in quel specifico settore con più possibile di successo.

Anche gli altri social sono importanti, Facebook in particolare

Facebook e tutti gli altri social network sono dei mezzi molto potenti per dare visibilità al canale Youtube, per questo motivo bisogna essere in grado di utilizzarli al meglio e sfruttarne al massimo le potenzialità.

Gestire una pagina Facebook non è molto difficile, ma ci sono alcune cose da sapere, in particolare, parliamo di EdgeRank, cos’è? Si tratta dell’algoritmo di Facebook che fa in modo che la portata dei contenuti non sia uguale a quella dei fan della pagina, parliamo di percentuali che vanno dal 3% al 15%, serve anche per evitare che nella home ci siano troppi contenuti uguali.

Per cui, se si vuole maggiore visibilità bisogna far aumentare l’Edgerank, per farlo si deve invogliare i fan ad interagire con i post, sembra troppo difficile?

In realtà non lo è, segui questi consigli:

  • Non postare troppi link
  • Pubblicate foto e video inediti
  • Scrivi qualcosa di divertente
  • Riporta qualche notizia
  • Avvia dei sondaggi

Perché evitare di postare troppi link? Perché solitamente non ottengono molta interazione ed abbassano la portata, per cui meglio puntare su altri tipi di contenuti, lo scopo è quello di ottenere tantissimi like e condivisioni.

Con questa pratica, si avrà maggiore visibilità su Facebook e quando verrà condiviso un link di un video da Youtube, verrà visto da più persone.

Vuoi saperne di più su come aumentare le visualizzazioni Youtube?

Leggi anche: Come aumentare le visualizzazioni Youtube

Le 5 cose da sapere se si vuole sfondare su Youtube

Non basta decidere di aprire un canale su Youtube per avere successo, prima ancora di lanciare sulla piattaforma bisogna avere ben in mente quello che si vuole fare, un’idea vincente da sviluppare, leggere le statistiche, capire cosa vogliono gli inserzionisti e avviare collaborazioni con gli influencer.

Questi passaggi sono fondamentali per avviare un progetto su Youtube che sia vincente e che non sia destinato a fermarsi dopo pochi video pubblicati; si stima che una buona percentuale di neo canali Youtube chiude dopo poco tempo perché i Youtuber non hanno le idee chiare, un’organizzazione dei contenuti e un target preciso a cui rivolgersi.

Se si vuole sfondare su Youtube e avere successo bisogna seguire alcune regole, di seguito vi diamo alcuni suggerimenti utili che possono aiutarvi a progettare e lanciare il vostro canale in modo vincente.

YOUTUBE, I PUNTI FONDAMENTALI DA SEGUIRE PER AVERE SUCCESSO

Alcuni di questi consigli potrebbero sembrarvi scontati, eppure, sono in tanti a saltare i passaggi importante e a riversarsi subito sulla pubblicazione dei contenuti, senza un’attenta analisi e uno studio del settore in cui vogliono farsi strada.

1) AVERE UN’IDEA CHIARA E STUDIARE I COMPETITOR DEL SETTORE

Se si vuole creare un canale Youtube di successo non bisogna farlo pubblicando video sul primo argomento che vi viene in mente, se fosse così facile, tutti riuscirebbero a farsi notare.

È fondamentale studiare tutti canali che somigliano all’idea che volete realizzare e fare dei confronti, prendere spunto e capire, attraverso la loro attività, quali sono le cose che più possono interessare agli utenti e quali scartare.

Per fare questi confronti basta cercare i tag dell’argomento all’interno del motore di ricerca, vengono visualizzati tutti i video affini da poter studiare e da cui prendere spunto.

2) NON TRASCURARE INSIGHT E STATITICHE DEL PUBBLICO

Prima di lanciare nel mondo di Youtube è bene conoscere alcuni dati relativi al suo utilizzo e al comportamento dell’utenza: parliamo del secondo motore di ricerca del mondo, il secondo social network per utenti registrati e attivi e il primo per visite; il 90% di chi utilizza Youtube è maggiorenne, il 51% ha più di 35 anni, il 39% ha un’età compresa tra i 18 e i 34 anni.

Gli argomenti più seguiti sono musica, intrattenimento, tutorial, fashion e videogames, inoltre, chi frequenta la piattaforma è 4 volte più propenso a fare acquisti online rispetto ad altra tipologia di utenza.

Oltre ad avere chiare queste informazioni, dopo aver aperto il canale è di grande aiuto tenere sotto controllo gli insight e le statistiche dei contenuti che si pubblicano per capire quali argomenti sono più graditi ai propri iscritti al canale.

3) ATTIRARE L’ATTENZIONE DEI MILLENNIALS

I millennials, ovvero, gli adolescenti, utilizzano molto Youtube e seguono tantissimo le star del social, si stima che il 60% dei minori che navigano su Youtube, è più propenso ad acquistare un prodotto sponsorizzato da un Youtuber, contro il 43% di un testimonial tradizionale.

Questo vuol dire che se si vuole sfondare bisogna attirare la loro attenzione e bisogna farlo studiando ogni aspetto del proprio canale, senza dimenticare la spontaneità e la semplicità, anche l’imprecisione.

Gli adolescenti si rivedono molto in personaggi che li rappresentano, che ispirano fiducia e che mostrano senza problemi i difetti senza voler apparire ad ogni costo perfetti.

4) GUADAGNARE SU YOUTUBE SFRUTTANDO GLI ADVERTISING

Se si producono video di qualità e originali, la piattaforma premia i Youtuber dando la possibilità di guadagnare attraverso introiti pubblicitari integrati nei propri video o durante la loro riproduzione.

Google ha pieno controllo dei contenuti pubblicitari, bisogna accettare di avere inserzioni che col tempo diventano targhettizzate, il più utilizzano è Google Adsense che permette di monetizzare coi propri video Youtube attraverso click sui banner e i link.

Inoltre, Youtube tiene conto anche del numero di visualizzazioni ottenute su un video, se volete saperne di più su questo argomento leggete il nostro articolo dedicato:

Come guadagnare con Youtube.

 5) AVERE CONTATTI CON GLI INFLUENCER DEL PROPRIO TARGET

Dopo aver aperto il canale, studiato il proprio target e creato contenuti originali, è il momento di passare all’interazione: bisogna comunicare con i propri iscritti rispondendo ai commenti e commentando sui loro profili; cercare collaborazione con altri Youtuber e trovare influencerdella propria nicchia.

L’idea è crearsi una lista di influencer del proprio settore, contattarli per conoscere i loro prezzi, stabilire un budget e organizzare i contenuti da far sponsorizzare.

Trovati gli influencer giusti bisogna proporre collaborazioni, creare una community e tenere d’occhio l’investimento e il profitto.

Youtube mette a disposizione tutti gli strumenti necessari e le statistiche possibili per valutare l’impatto di una campagna pubblicitaria o una collaborazione.

Qualunque sia la finalità del canale, che sia di supporto a un business di diverso genere, che sia il business principale su cui puntare o un semplice hobby per ricercare un po’ di fama, le regole sono sempre le stesse:

  • Studio della propria nicchia
  • Contenuti originali
  • Lista di influencer
  • Budget
  • Collaborazioni

Ti consigliamo di leggere anche i seguenti articoli:

Come utilizzare Youtube per il proprio business aziendale

5 strategie per vendere grazie a Youtube

5 modi per aumentare le visualizzazioni Youtube

 

 

SWJ WEB MARKETING SL- ESB76252238 - Acquista visualizzazioni Youtube - Notizie Youtube - Termini condizioni Privacy e Policy Cookie - Site Map - Powered By Joomla
INFO E ASSISTENZA 055.7478543 (UFFICIO) - 342.8610009 (CELL)

HOME

HOME

ACCOUNT
Marketing SEO Whatsapp