Youtube: in arrivo le Storie e un nuovo rivale da Amazon

Le Storie stanno diventando un servizio sempre più apprezzato che anche YouTube ha deciso di introdurle sulla propria piattaforma, il popolare formato lanciato da Snapchat e poi adottato da Skype, Instagram, Messenger e Facebook,sarebbe già in fase di test, ma sembra ci saranno delle differenze con le altre versioni che oggi gli utenti conoscono sui social sopracitati.

È stato Google stesso ad annunciare il lancio della versione beta delle Storie che saranno chiamate Reels, lo ha fatto attraverso un post sul blog dedicato alla community di Youtube.

Nel post si leggono le motivazioni che hanno spinto Google ha introdurre questo formato, spiegando che il tutto è stato pensato per permettere agli utenti di esprimere ancora di più se stessi e per favorire l’interazione con i fans.

Reels sarà lanciato come versione Beta per essere studiato e migliorato prima di espanderlo a più creatori, Youtube vuole fare le cose per bene e proporre una variante potenziata e migliorata delle famose Storie.

Google non ha ancora annunciato quando il formato sarà disponibile a tutti, ma sono trapelate alcune notizie riguardanti le funzionalità che gli utenti avranno a disposizione:

  • Creazione di brevi video da 30 secondi
  • Possibilità di personalizzare i video con filtri, musica, testo, adesivi
  • I video non scadranno dopo 24 ore
  • I video non saranno visibili in cima alla homepage ma avranno una scheda a parte.

YouTube Reels, una nuova forma di espressione

È chiaro che l’idea di base di Reels è quella di dare agli Youtuber uno strumento in più di espressione che permetta loro di comunicare con gli iscritti al proprio canale senza dover per forza postare un nuovo video completo.

Inoltre, il fatto che i video caricati non scadranno permetterà a tutti gli utenti e le aziende di pubblicare dei brevi trailer di 30 secondi per farsi conoscere o far conoscere un prodotto, oppure, fare domande veloci ai fan.

Si tratta di un servizio interessante che probabilmente non farà che accrescere il consenso da parte dei tantissimi Youtuber e utenti che ogni giorno utilizzano la piattaforma, non ci resta che aspettare notizie ufficiali sul lancio, che potrebbe arrivare già nei primi mesi del 2018.

Amazon sfida Youtube e deposita due brevetti interessanti

Mentre Google è impegnato a lavorare sul miglioramento della sua piattaforma, un altro grande colosso sembra essere pronto a lanciare una propria proposta per la condivisione dei video.

Negli ultimi mesi Google sta cercando di impedire l’accesso a Youtube dai dispositivi Amazon, il colosso in risposta ha deciso di depositare due brevetti che potrebbero creare problemi a Big G.

A inizio di dicembre, Amazon, presso l’US Patent and Trademark Office, l’ufficio brevetti e marchi americano, ha depositato due marchi per i termini “AmazonTube” e “OpenTube”, che descrivono un servizio molto simile a Youtube, andando a dare un’occhiata ai documenti riguardanti i brevetti si legge:

“Software per l’integrazione di contenuti e funzionalità video, audiovisivi e multimediali in siti Web, applicazioni software, dispositivi elettronici portatili, dispositivi portatili, dispositivi di lettura elettronici, lettori multimediali portatili, telefoni cellulari, smartphone, dispositivi digitali portatili, computer e altre reti di comunicazione.”

Da queste parole è chiaro che Amazon stia pensando a un servizio di streaming video che possa essere utilizzato su tutti i dispositivi mobili, in contemporanea, il colosso avrebbe registrato tre domini:

  1. AlexaOpenTube.com
  2. AmazonAlexaTube.com
  3. AmazonOpenTube.com

Questa scelta curiosa del colosso degli e-commerce pare essere dettata dalla mancanza di un accordo con Google, che ha deciso di bloccare la fruizione della sua app su tutti i dispositivi Amazon, ascoltando le motivazioni di Big G, pare che la colpa sia di Amazon, che non ha voluto collaborare per trovare un punto in comune.

Così Google è passata subito all’azione, bloccando il supporto di Youtube sui dispositivi Amazon Echo Show e Fire TV, spiegando che l’azienda non supporta i prodotti Google come Chromecast e Google Home, non rende disponibile Prime video agli utenti di Google Cast, per cui Big G ha deciso di dare un taglio.

Amazon può davvero creare problemi a Youtube?

Anche se Amazon è un colosso del suo settore, difficilmente potrebbe creare dei veri problemi a Youtube, uno dei siti più famosi e utilizzati al mondo, ogni giorno le persone guardano un miliardo di video, di conseguenza si hanno miliardi di visualizzazioni ogni mese.

Un servizio video di Amazon non potrebbe mai spodestare la leadership di Youtube,ma sicuramente riuscirebbe a ritagliarsi una piccola fetta di utenza, anche se c’è da ammettere che con le potenzialità di un’azienda così grande e talentuosa, che spazia dalla produzione di dispositivi a servizi streaming di video e musica, ci si può aspettare qualche bella sorpresa.

Cosa c’è da aspettarsi da Youtube nel 2018?

Non ci sono dubbi sul fatto che Google stia lavorando a potenziamenti e miglioramenti della propria piattaforma, è arrivato il momento di rinnovarsi e sicuramente nel 2018, oltre alle Storie, vedremo qualche nuova funzionalità relativa all’interazione con gli utenti e alla condivisione dei contenuti.

I due brevetti depositati da Amazon sono l’esempio di come altre aziende lavorino costantemente per realizzare dei nuovi prodotti come alternative a Youtube, in questo scenario Google non può restare a guardare.

Il nuovo anno porterà con sé tante novità e probabilmente molte sfide tra i grandi colossi dei social network, quelli che più beneficeranno di questa situazione saranno gli utenti che si ritroveranno con una seria di novità interessanti destinati a migliorare l’esperienza sui propri dispositivi mobili.

Leggi anche: I migliori 10 canali live Youtube al mondo

Che cosa è un video blog e perchè utilizzarlo

Molti blogger stanno cercando nuovi modi per comunicare online. Il video blogging può rappresentare per te il metodo di comunicazione ideale perché i video danno ai follower del tuo blog un'esperienza ricca di contenuti multimediali, consentendo al tempo stesso di esprimere i tuoi pensieri e le tue idee in un modo divertente.

 Definizione di video blogging

Un video blog, a volte noto come vlog, è un sito web regolarmente aggiornato che utilizza video incorporati anziché testo per comunicare con i visitatori. Molti video blog consentono ai visitatori di iscriversi tramite un lettore RSS o un aggregatore di video in modo che vengano automaticamente avvisati quando vengono pubblicati nuovi contenuti. E' largamente diffuso su Youtube.

Molte persone credono che i vlog siano un'estensione naturale dei diari video che hanno guadagnato popolarità negli anni '80, quando le videocamere sono diventate disponibili per la prima volta. Oggi, tuttavia, i telefoni cellulari con telecamere consentono ai blogger di pubblicare i loro contenuti quasi istantaneamente. Questo rende il video blogging una scelta popolare per le persone che vogliono trattare argomenti relativi agli eventi attuali.

Il modo migliore per rispondere alla domanda "Che cos'è il video blog?" è quello di esaminare esempi di vlog che coprono una varietà di argomenti come il Blog ufficiale di Google Video.

Come avviare un video blog 

La creazione di un video blog richiede:

- alcune capacità tecniche,

- un PC o un computer Mac,

- una videocamera

- un software che consentono di caricare filmati video.

Se stai creando un video blog per scopi commerciali o promozionale, ti potrebbe essere utile strutturare il contenuto del video blog  come se si trattasse di una presentazione di PowerPoint o di un'altra presentazione aziendale in modo da poter rimanere in argomento e sul messaggio. Usa questo come "script" per produrre il blog video. Anche per i video blog personali è bene utilizzare un breve schema informale in modo che il blogger rimanga focalizzato sull'argomento.

Registra il tuo video e assicurati che la clip finale sia lunga da 1 a 3 minuti. È un bel po 'di tempo per i video online. Qualche cosa di più e rischi di perdere interesse per gli spettatori, e qualsiasi cosa più breve è probabilmente troppo breve per essere interessante.

I video clip possono essere aggiunti alle principali piattaforme di blogging come Blogger. Se hai bisogno di un editor di caricamento video, Creative Commons offre un software shareware gratuito per caricare video clip nella maggior parte dei siti di blog.

Leggi anche: I migliori programmi per creare video su Youtube

Video blogging come mezzo promozionale

Mentre molti vlog sono avviati da persone che desiderano semplicemente un modo divertente per connettersi con altri che condividono interessi simili, altri video blog hanno lo scopo di promuovere prodotti e / o servizi specifici. 

Il video blogging è giusto per me?

Il video blogging è un'ottima scelta per molti diversi tipi di blogger. Per esempio:

- Non ti senti a tuo agio con le tue capacità di scrittura, ma continui a credere che ciò che hai da dire sarà di interesse per gli altri.
- Vuoi approfittare di come l'approccio informale del video blogging può aiutarti a costruire più di una connessione personale con i lettori del tuo blog.
- Il tuo argomento è qualcosa che si presta bene per fare live di dimostrazioni, come l'artigianato o la cucina.
-Il tuo argomento richiede aggiornamenti rapidi, come un blog dedicato alla copertura di notizie politiche.

Naturalmente, il video blogging ha anche alcuni svantaggi. Per esempio:

I visitatori che non hanno familiarità con la più recente tecnologia informatica potrebbero avere problemi a navigare nel tuo blog.
Le persone che hanno connessioni Internet più lente potrebbero trovare frustrante il tuo blog se non sono in grado di riprodurre i video entro un ragionevole lasso di tempo.
Alcune persone non amano i video blog perché è difficile fare riferimento a post più vecchi, dal momento che non possono essere facilmente stampati.

Se desideri provare i video blogging, ma vuoi evitare alcuni dei potenziali svantaggi associati a questo mezzo, un'opzione da considerare è la combinazione di video con post di blog tradizionali.

Il tuo blog non deve essere tutto  testo o tutto  video; è perfettamente accettabile sperimentare finché non trovi un equilibrio che funzioni bene per il tuo argomento e le esigenze dei tuoi visitatori.

Il video blogging offre alle persone che non amano scrivere di esprimersi attraverso un blog senza creare testo. Molte persone preferiscono guardare un video clip piuttosto che leggere un testo. I video blog offrono un'altra finestra su eventi, persone e idee, fornendo una piattaforma per chiunque possa esprimere in modo creativo le loro opinioni.

Leggi anche: Come utilizzare Youtube per il proprio business aziendale

Come farsi trovare su Youtube

Essere visibili su Youtube è una vera sfida e non è così semplice come si possa pensare, sono tanti i fattori che possono fare la differenza e che incidono sulla visibilità, se stai pensando di utilizzare il tuo canale in una strategia di content marketingallora devi proseguire la lettura, cercheremo di darti dei buoni consigli per farsi trovare su Youtube.

Il contenuto video è molto importante e può fare la differenza in una strategia di social media marketing, soprattutto se di qualità e spinti da Google, ma come farsi trovare su Youtube?

I consigli che stai per leggere riguardano le tecniche di ottimizzazione del video e del canale per cercare di acquistare maggiore visibilità sui motori di ricerca.

Analizzare le keyword

Il concetto è lo stesso che si applica quando si deve scrivere un testo in ottica SEO, bisogna conoscere le necessità del pubblico, per farlo è necessario analizzare le parole chiave che le persone digitano sul motore di ricerca.

Ci sono diversi tool che aiutano a capire quali sono le keyword più utilizzate dal pubblico per effettuare le ricerche tra cui Seozoom, Answer The Public, Keywordtool.io.

Inoltre, è possibile ottenere le correlate da Youtube Suggest iniziando a digitare la parola nel campo di ricerca. Molte persone utilizzano questa tecnica anche su Google, iniziando a digitare una parola in modo da avere un elenco di quelle suggerite dal motore di ricerca e più cercate dagli utenti.

Titolo del video

 L’headline è un elemento decisivo per essere visibili su Youtube, bisogna scrivere un titolo che sia in grado di convincere le persone a cliccare sul contenuto ed usare le keyword per le quali ti vuoi posizionare.

Un buon titolo deve essere sintetico, immediato e in grado di trasmettere il messaggio, usare la parola chiave è un elemento in più che cattura l’attenzione e stimola il pubblico a cliccare o meno.

Utilizzare i tag nel video

I tag sono ottimi per aumentare la visibilità del video pubblicato su Youtube, queste parole si inseriscono in fase di caricamento per far capire al motore di ricerca interno il tema che viene trattato.

Per aggiungere e ottimizzare i tag di Youtube bisogna prima effettuare un lavoro di keyword researchpoiché si tratta delle parole chiave che possono essere aggiunte per categorizzare i contenuti e per farsi trovare da nuovi utenti.

Bisogna evitare di utilizzare termini inutili o di inserirne troppi solo per attirare l’attenzione, quasi sicuramente si ottiene l’effetto contrario, si viene penalizzati perché il tutto viene visto come spam.

È importante dare tutte le informazioni giuste in modo specifico per dare la possibilità a Youtube di capire il contenuto che si pubblica e posizionarlo al meglio; non trascurare lo spazio di 500 caratteri per i tag ma sfruttalo tutto. Infine, inserire prima le keyword principali e poi i tag correlati.

Il lavoro di analisi e ricerca keyword fa la differenza sia per il titolo che per i tag, per cui resta uno step importante prima di proseguire con la compilazione di tutti i campi informativi del video su Youtube.

Creare miniature che attirano l’attenzione

 Molti trascurano le miniature dei video, il più delle volte lasciano quelle che vengono create di default, invece, sfruttare questo strumento può essere utilissimo per aumentare le visualizzazioni Youtube sul video.

Per ottenere un buon posizionamento su Youtube bisogna che il video venga messo in evidenza, se non si rende appetibile e interessante, nessuno lo nota e difficilmente verrà visto.

Per aumentare le visite sui video occorre creare delle buone copertine, miniature che possono essere caricate durante la fase di inserimento del video sul canale.

Le copertine vanno realizzate con cura, bisogna lavorare molto con la grafica, ma se non siete dei grandi esperti potete provare a usare il tool gratuito Canva, che permette di realizzare miniature video delle dimensioni adatte partendo già da un modello.

Questo tool è il più famoso per realizzare grafiche di ogni tipo, soprattutto per i social network, scelto soprattutto da chi vuole una soluzione semplice e veloce.

Cerca di creare delle miniature che sintetizzino il messaggio che vuoi inviare tramite il tuo video, rendile interessanti inserendo scritte ed elementi grafici, cerca di fare il possibile per convincere chi lo sta guardando a cliccare e visualizzare il video.

Conclusioni

Seguendo questi consigli potrei farti trovare su Youtube con facilità, ma ricorda che per acquisire visibilità è fondamentale il comportamento del pubblico sui tuoi video, ottenere views è quello che serve per migliorare il posizionamento delle pubblicazioni.

Oltre a proporre le proprie idee, devi pensare alle necessità del pubblico che vuoi raggiungere, chiederti cosa vorrebbero vedere e in che modo dovrebbero trovarti e mettere in atto tutto ciò che serve per invogliargli a scegliere di aprire un tuo contenuto piuttosto che un altro.

Se sul tuo canale Youtube ci sono pochi iscritti o fai fatica ad ottenere un numero di visualizzazioni elevato, puoi provare il nostro servizio di aumento iscritti Youtube e views sui video.

Questi due servizi ti permetteranno di incrementare il numero di persone iscritte al tuo canale e le visualizzazioni ricevute, poiché si tratta di persone reali e attive che creeranno engagement e contribuiranno alla diffusione dei contenuti e ad aumentare la visibilità del canale.

Una soluzione efficace per ottenere un risultato veloce e ottimale sul posizionamento dei tuoi contenuti video su Youtube è quello di seguire i consigli di cui abbiamo parlato e acquistare l’aumento delle visualizzazioni, questa combinazione porterà a risultati soddisfacenti in pochissimo tempo.

Leggi anche:  SEO video Youtube, le cose da fare per avere più visualizzazioni

Come guadagnare veramente su YouTube e come si diventa canale sponsorizzato

Si leggono molti articoli su come guadagnare su YouTube e chiedersi se sia davvero possibile è più che lecito, noi cercheremo di fare chiarezza, dando alcuni consigli utili per fare soldi e per diventare un canale sponsorizzato.

Non sapete cos’è un canale sponsorizzato? Tratteremo questo argomento più avanti ma possiamo già anticiparvi che è un ottimo modo per guadagnare veramente con YouTube.

Iniziamo col dire che l’unico valido sistema per guadagnare con YouTube è la pubblicità, quella che viene mostrata prima dei video o direttamente al loro interno.

Per avere la pubblicità all’interno dei video bisogna diventare partner YouTube ma per essere accettati nel programma, bisogna avere un discreto numero di views, molti video caricati sul canale e non bisogna fare violazioni di copyright o del regolamento interno della piattaforma.

Per generare dei guadagni considerevoli con Youtube bisogna avere un pubblico importante e numeroso, non tutti riescono a guadagnare con un canale proprio perché occorre avere molte visualizzazioni per ottenere un ricavato dalle pubblicità.

I METODI PIU’ EFFICACI PER GUADAGNARE CON YOUTUBE

Questo non vuol dire che bisogna rinunciare alla possibilità di guadagnare online con Youtube, se si fa un lavoro costante e ben curato è possibile monetizzare in modo efficace i video e guadagnare un buon reddito extra.

Per caricare i contenuti è indispensabile avere un canale su Youtube su cui fare un lavoro minuzioso sia sull’aspetto tecnico che grafico, si deve comprendere la ricerca di parole chiave che aiutano le persone a trovare facilmente il canale.

Bisogna decidere la grafica del canale, ovvero, come verrà visualizzata la pagina ad ogni visitatore che entra, per cui deve essere molto attraente e comunicare facilmente quello che si vuole fare.

Le parole chiave dovrebbero anche essere legate al vostro sito web, un piccolo errore potrebbe costarvi caro e portare gli utenti ad abbandonare il canale.

È importante anche decidere il nome del canale, se scelto bene può portare a ottimi risultati, in caso contrario, creare solo un danno, per cui bisogna cercare di essere brevi e originali in modo che le persone possano ricordare facilmente.

Dopo aver curato ogni aspetto del canale Youtube, bisogna passare a produrre e caricare video, una delle parti più importanti, poiché il prodotto realizzato sarà quello che attirerà gli utenti e che vi porterà potenzialmente del guadagno o meno.

Altro elemento importante da tenere in considerazione è quello della partnership con altre aziende di terze parti, perché l’affiliazione standard di Youtube va bene per chi vuole guadagnare qualcosa ma non per chi vuole sfondare e fare guadagni molto alti.

Chi ottiene molte visualizzazioni su Youtube, così come decine di migliaia di visualizzazioni su ogni video e conta su qualche centinaio di iscritti al canale, solitamente si affidano a dei network esterni che fanno da intermediari con il portale Google, che in cambio di una percentuale sui guadagni generati dalle pubblicità, permettono di avere supporto tecnico, promozioni per aumentare le visualizzazioni e contenuti extra da poter usare come video per guadagnare.

COME PAGA YOUTUBE E COME SI DIVENTA CANALE SPONSORIZZATO?

Youtube paga i video i base a un criterio chiamato CPM, costo per mille impressioni, si tratta di una somma che spetta a chi usa la pubblicità su Youtube, per cui è legato al guadagno degli sponsor, la cifra varia di mese in mese.

Per fare qualche calcolo approssimativo possiamo dire che ogni 1000 visualizzazioni su un video con pubblicità è possibile ottenere pochi euro, dai 5 ai 7 euro lordi, per cui si capisce che chi vuole guadagnare veramente bene deve o avere un elevatissimo numero di visualizzazioni, oppure, aggiungere altri metodi di guadagno.

È possibile diventare un canale sponsorizzato Youtube sfruttando alcuni metodi per aumentare il numero di iscritti e le visualizzazioni, come la pubblicazione di una campagna pubblicitaria a pagamento per i video tramite AdWords, è possibile creare un annuncio da mostrare prima del video o accanto ai video nella pagina di visualizzazione su Youtube.

Occorre creare l’annuncio, definire un budget, scegliere un target di pubblico e far partire la campagna Adwords; per gli annunci non è previsto un prezzo minimo e possono essere modificati gli annunci stessi, il targeting e il budget in qualsiasi momento ed è possibile scegliere di terminare la campagna in qualsiasi momento.

In questo modo, sponsorizzando il canale è possibile guadagnare abbastanza bene, monetizzando efficacemente i video di Youtube.

GUADAGNARE CON YOUTUBE GRAZIE A GOOGLE ADSENSE

È chiaro che per fare soldi con Youtube bisogna avere idee chiare, un progetto concreto e un buon budget, ma è anche importante scegliere i programmi giusti per fare soldi come nel caso di Google Adsense.

Per avere le pubblicità di Google Adsense bisogna fare richiesta di iscrizione al programma di Partnership di Youtube, dopo alcune verifiche, la piattaforma da il consenso di inserire la pubblicità nei video e di riscuotere la parte spettante dell’incasso.

GUADAGNARE CON YOUTUBE GRAZIE A COLLABORAZIONI ESTERNE

È possibile anche guadagnare con Youtube con collaborazioni esterne col guadagno indiretto, ovvero, sponsorizzando alcuni prodotti di aziende è possibile ottenere dei guadagni concordarti con tra le parti, non vi sarà l’entrata direttamente da Youtube ma usando i video si otterranno entrate dalle vendite.

Ricordiamo che in qualunque caso, una violazione del regolamento della piattaforma di Youtube sul copyright e sul regolamento interno può portare all’esclusione dal programma partner e dalla piattaforma stessa.

LEGGI ANCHE:

Come guadagnare con Youtube

Come iscriversi a Youtube e caricare il primo video

Chiunque voglia far conoscere i propri video al resto del mondo non può non utilizzare Youtube, un social network di grande successo che negli ultimi anni ha visto un accrescimento esponenziale dei contenuti caricati e del numero di utenti iscritti.

Avete pronti dei video e volete che siano visti da milioni di persone? Il primo passo da fare è quello di iscriversi a Youtube, una procedura abbastanza semplice e alla portata di tutti, che permette di avere un canale proprio su cui caricare i contenuti.

Iscriversi a Youtube, come fare

Molti credono che la procedura di registrazione su Youtube sia a pagamento o abbia dei passaggi che richiedono un esborso di soldi, in realtà si tratta di un’operazione totalmente gratuita, da portare a termine in pochi minuti.

In questa guida vedremo come registrarsi a Youtube e come caricare il primo video sul canale, per condividerlo con il mondo intero.

Per iscriversi a Youtube bisogna collegarsi alla pagina ufficiale del sito e cliccare sulla voce Crea Account che si trova in alto a destra, viene proposto un modulo da compilare, bisogna inserire indirizzo email e nome utente che si vuole usare sulla piattaforme e selezionare Italia dal menu a tendina per la località, inserendo altri dati, tra cui codice postale, data di nascita e sesso, poi cliccare su Accetto per confermare l’iscrizione.

Può succedere che il nome utente sia stato già scelto da qualcun altro, in questo caso Youtube propone delle alternative che vi aiutano a scegliere rapidamente un altro nome user, oppure, è possibile inserirne uno totalmente diverso.

Dopo aver scelto l’username, la pagina successiva chiede di digitare la password che si vuole adottare per accedere al proprio account, questa va inserita nei campi:

  • Scegli una password
  • Inserisci una password

Dopo aver inserito due volte la password negli spazi sopracitati, bisogna digitare il codice di verifica che viene mostrato nella parte bassa della pagina, nel campo Verifica parole e poi premere su Crea il mio nuovo account.

Per completare la procedura di registrazione a Youtube, bisogna recarsi sul proprio indirizzo di posta elettronica, quello indicato in fase di registrazione, è cliccare sul link presente nel messaggio ricevuto da Youtube, in questo modo si darà conferma e l’account sarà attivo, sarà così possibile iniziare a caricare i video.

Hai già un account Google? Salta la registrazione a Youtube

Youtube è un sito gestito da Google, questo vuol dire che se si è già in possesso di account Gmail ci si può registrare rapidamente a Youtube e caricare video senza dover seguire la procedura che vi abbiamo descritto poco fa.

Iscriversi a Youtube con il proprio account Google è molto semplice, bisogna seguire i seguenti passaggi:

  • Collegarsi al proprio account Gmail
  • Recarsi sul sito ufficiale di Youtbe
  • Cliccare su Accedi
  • Inserire user e password del proprio account Google

In questo modo si avrà subito accesso al portale di Youtube e si potrà gestire la pubblicazione dei video, ma anche quella relativa ai video preferiti.

Come caricare il primo video su Youtube

Abbiamo portato a termine la registrazione su Youtube e adesso dobbiamo caricare il nostro primo video, tutto quello che serve è una connessione ADSL o Fibra, perché una connessione lenta farebbe impiegare troppo tempo per caricare un video pesante.

Cercando di riassumere l’occorrente, per caricare il primo video su Youtube abbiamo bisogno di:

  • Connessione Adsl o fibra
  • Pc, smartphone o tablet
  • Video da caricare

Come caricare un video su Youtube  

Come prima cosa ci colleghiamo al nostro account Youtube, se non l’abbiamo già fatto, poi clicchiamo su Carica in alto a destra della finestra, trasciniamo il contenuto presente sul computer che desideriamo pubblicare nella finestra collocata al centro della pagina web, oppure, scegliamo la voce Seleziona i file da caricare.

Impostiamo il livello di privacy cliccano sul pulsante posto al centro dello schermo, di default è impostato su Pubblico, per cui il video caricato è visibile a tutti, ma si può anche scegliere tra altre opzioni:

  • Non in elenco ( Contenuto pubblico che non può essere rintracciato nelle ricerche)
  • Privato ( Visibile solo alle persone che si scelgono di invitare)
  • Pianificato ( Visibile solo in giorni e orari stabiliti)

Dopo aver avviato la fase di upload, compiliamo il modulo che viene proposto, scrivendo descrizione e tag da associare, inoltre, su Impostazioni avanzate, è possibile scegliere la categoria di appartenenza, decidere se dare la possibilità di lasciare commenti e impostare alcuni parametri.

Dopo aver compilato tutto, basta cliccare su Pubblica, verrà mostrata un’altra pagina con l’upload effettivo sulla piattaforma, al termine della procedura il video sarà caricato direttamente su Youtube e visibile a tutti.

Al termine della procedura di upload è possibile modificare i video inserendo annotazioni, sottotitoli, colonne sonore e altri effetti, basta cliccare su Gestione Video e poi su Modifica.

Dopo aver pubblicato il video, si potrà tenere sotto controllo o modificarlo cliccando sul proprio Avatar e poi su Creator Studio.

Dopo aver caricato online il video, è possibile condividerlo su altre piattaforme o utilizzare il link e l’apposito codice, per ottenere queste due possibilità, bisogna cliccare sulla voce Condividie scegliere il metodo preferito di condivisione.

In alternativa è possibile anche utilizzare gli appositi tasti di condivisione su altri social network tra cui Facebook, Twitter, Google +, Instagram, ect…Questa opzione è importante, perché condividendo il video su altre piattaforme si avrà accesso a un numero maggiore di utenti, che porteranno a una crescita delle visualizzazioni.

Avere un buon numero di visualizzazioni su Youtube può essere difficile, soprattutto all’inizio, quando si apre un canale e si carica il primo video, per sapere come ricevere tante visite in poco tempo, vi invitiamo a leggere il nostro articolo su come aumentare visualizzazioni Youtube.

Come migliorare il ranking dei video di Youtube

Investire in contenuti visual è sempre più importante, il video marketing è una realtà molto forte e un efficace strumento per comunicare informazioni e idee agli altri, se anche tu hai un canale Youtube e vuoi capire come migliorare il ranking dei video che carichi sulla piattaforma, continua la lettura e segui i nostri consigli.

Youtube è un ottimo servizio per chi lavora in questo settore, permette di embeddare i video, inserirli in varie pagine e condividerli su altri social network, inoltre, è possibile guadagnare con le visual, ma tutto dipende dal posizionamento dei contenuti sulla piattaforma, per questo motivo è importante migliorare il ranking video se vuoi che gli altri ti trovino.

Devi sapere che non è una cosa facile, dietro al posizionamento di un video c’è tutto un lavoro accurato, si parla di una vera e propria tecnica SEO per video Youtube, che se fatta ad hoc permette di ottenere buoni risultati.

Ranking Youtube Seo

Di seguito troverai alcuni consigli che servono a mettere in evidenza un video ottimizzando alcuni aspetti base dell’ottimizzazione on page.

Ricerca delle parole chiave

Il ranking su Youtube serve se si vogliono raggiungere degli obiettivi, è necessario ragionare in termini di posizionamento e ottimizzazione SEO solo se si ha necessità di arrivare a una metà ben precisa.

Un aspetto importantissimo è la keyword research, ovvero, un’analisi delle parole chiave utili per il posizionamento dei proprio contenuti.

Se vuoi lavorare alla keyword research puoi utilizzare diversi SEO tool per comprendere le varie ricerche fatte dagli utenti; utile è analizzare i suggest che arrivano alla barra di ricerca di Youtube: il completamento ha le stesse caratteristiche di Google e informa su cosa cercano le persone quando digitano le parole nel campo di ricerca.

Quando si hanno tutte le keyword di interesse è possibile creare una mappa mentale per organizzare i contenuti.

Curare il titolo del video

L’elemento più importante per una buona ottimizzazione SEO on-page è il tag title, questo vale quando si vuole migliorare il ranking su Youtube. Se vuoi comunicare al motore di ricerca il tema del contenuto, bisogna inserire le keyword più importanti all’interno del titolo.

Inserire le keyword nella description dei video

Non devi usare il campo Descrizione del video inserendo tantissime parole chiavi, non funziona così, questa deve sfruttare le regole base del SEO copywriting, bisogna scrivere per le persone ma non per i motori di ricerca. 

La prima cosa da fare è capire cosa vuole il proprio audience, per questo bisogna studiare attentamente le parole chiave, solo così si possono capire a pieno le esigenze del pubblico.

Nella descrizione va aggiunto del testo utile, non solo un elenco di parole chiave, bisogna sintetizzare il messaggio del contenuto e attirare gli utenti.

Stimolare l’interazione

Visite, engagement e condivisioni, tutto questo può essere stimolato con l’anteprima del video che diventa decisiva per attirare il pubblico.

Alcuni fattori correlati al posizionamento riguardano il comportamento del pubblico come: commenti, condivisioni, tempo di permanenza sui video e like.

Per questo motivo bisogna fare il possibile per attirare pubblico sui video e spingere verso un engagement reale e virtuoso.

Può essere utile creare un’immagine di copertina accattivante, inserire una sigla o un piccolo riassunto che anticipa l’argomento trattato nel contenuto.

Usare i tag Youtube

Altro aspetto da tenere in considerazione per il ranking Youtube è l’uso dei tag video che può portare grandi vantaggi all’ottimizzazione SEO.

Su Youtube hai a disposizione 500 caratteri che possono essere usati per aiutare il motore di ricerca a comprendere il contenuto al suo interno.

Per non sbagliare devi prenderti del tempo e definire con cura tag generici e specifici, creare liste separate e arricchirle con operazioni di keyword research.

Ottimizzare il file del video prima dell’upload su Youtube

Prima di caricare un video su Youtube è necessario fare alcune ottimizzazioni, il primo aspetto da valutare è la qualità del file, un video scadente non piace, non viene condiviso e non spinge il pubblico a utilizzarlo su altri siti attraverso l’embed.

Il ranking di Youtube tiene in considerazione anche questi segnali importanti, la soddisfazione del pubblico è un fattore determinante.

Puoi anche creare un nome file ottimizzato in chiave SEO, il che non vuol dire che bisogna scegliere una combinazione di numeri e lettere, ma descrivere il contenuto che stai per caricare sul canale.

Conclusione

Il ranking su Youtube può davvero fare la differenza in termini di visibilità e di visite ai contenuti pubblicati, posizionare un video non è così semplice se non si seguono alcune indicazioni relative alle keyword research e alla compilazione dei campi descrizione, title e tag.

Fondamentale è la qualità del contenuto e del video che si decidere di proporre al pubblico, l’abilità dello Youtuber è quella di saper intercettare ciò che i propri utenti vogliono vedere e proporlo nel miglior modo, cercando di fare la differenza rispetto alla concorrenza.

Avere visibilità su Youtube grazie al posizionamento dei contenuti permette di ottenere un numero maggiore di visualizzazioni Youtube e di iscritti al canale, si tratta di un lavoro costante da fare sui singoli contenuti.

Se hai bisogno di incrementare rapidamente le views Youtube e gli iscritti puoi anche provare uno dei nostri servizi per aumentare views Youtube, in particolare se il tuo scopo è quello di guadagnare col tuo canale.

Devi sapere che aumentare il numero di visualizzazioni ai propri video permette di ottenere un aumento della notorietà utilissima per monetizzare col canale, oggi Youtube richiede un minimo di 100.000 visualizzazioni, ovvero 4.000 ore e oltre 1.000 iscritti per avere il canale sponsorizzato.

Comprando le visite Youtube italiane reali è utile per raggiungere questi numeri in poco tempo e avere rapidamente l’accesso alla possibilità di monetizzazione con i propri contenuti, è una scelta che puoi fare senza però dimenticarti di lavorare sull’ottimizzazione SEO Youtube.

LEGGI ANCHE: Le regole per creare un video di successo e aumentare le visualizzazioni sul proprio canale Youtube

Come sostituire un video su Youtube e non perdere le visualizzazioni

Vi sarà capitato di aver caricato un video su Youtube che ha raggiunto un buon numero di views e poi vi siete resi conto che all’interno del contenuto c’erano alcuni errori, per intervenire avete pensato di sostituire il video ma prima di farlo vi state chiedendo se sia possibile farlo senza perdere le visualizzazioni e il posizionamentoraggiunto fino a quel momento.

Sostituire un video è possibile, in qualunque momento si può entrare nel pannello di controllo di Youtube, cancellare quello caricato e inserirne un altro, ma non è possibile modificare solo il video senza perdere tutte le visualizzazioni ottenute.

Quindi se si decide di caricare un altro video al posto di quello precedente si deve tener conto delle conseguenze che sono: visite azzerate, perdita del posizionamento nelle classifiche, perdita dei commenti del precedente video.

È chiaro che perdere tutte queste cose comporta una perdita generale di posizionamento e di visualizzazioni non indifferente e allora come fare per non perdere le views di un video sostituito?

VISUALIZZAZIONI YOUTUBE, COME NON PERDERLE SU UN VIDEO DA SOSTITUIRE

Se avete un contenuto da modificare ma non volete perdere visualizzazioni Youtube, il modo migliore per intervenire è quello di creare delle annotazioni all’inizio o alla fine del vecchio video, in modo da indirizzare l’utente verso il nuovo contenuto semplicemente cliccando sull’annotazione.

L’annotazione può essere inserita anche nella descrizione del video, si tratta di una possibilità da sfruttare per raccogliere più visualizzazioni sul canale.

Per attivare le annotazioni bisogna attivare gli strumenti per collegarsi a siti esterni, vediamo a cosa servono e qual è la procedura per attivarle.

Nei video è possibile attivare i link di Youtube, canali, playlist e siti usando gli elementi reattivi come schede e annotazioni, messe a disposizione dalla piattaforma; è possibile anche utilizzare le annotazioni per inserire link al canale o alle pagine ma prima di farlo bisogna avere un account verificato.

COME ATTIVARE LE ANNOTAZIONI SUI VIDEO YOUTUBE

Per attivare le annotazioni sui video di Youtube bisogna accedere al proprio account inserendo user e password, poi andare in Gestione video cliccando sull’icona del proprio account in alto a destra e su Creator Studio.

Sul menu a sinistra cliccare su Gestione video e poi su Video, scegliere il video su cui si desidera inserire un’annotazione e cliccare sul menu a discesa e selezionare Annotazioni.

Nella parte alta dello schermo, cliccare su Abilita nel banner per abilitare il supporto dei link esterni delle annotazioni per il proprio account; dopo aver accetto termini e condizioni, andare in Gestione Video.

Di fianco al video che si vuole modificare, cliccare sulla freccia giù a destra e poi su Modifica e su Annotazioni, fare clic sul pulsante Aggiungi annotazione sulla destra. Creare l’annotazione e poi cliccare su Applica modifiche.

Dopo aver eseguito questa procedura, sarà creata l’annotazione al nuovo video e gli utenti potranno cliccarci sopra ed essere reindirizzati verso il nuovo video che riceverà numerose views, supportato anche dai visitatori del video originale.

COME ELIMINARE UN VIDEO DA YOUTUBE

Premettiamo che se si decide di eliminare un video da Youtube, bisogna sapere che l’eliminazione è definitiva e non c’è più modo di recuperarlo, per cui, prima di effettuare questa operazione vi invitiamo a pensarci bene e a salvare una copia del contenuto su un pc o un dispositivo di archiviazione di massa.

Per eliminare un video da Youtube bisogna effettuare il login sulla piattaforma e poi andare su Creator Studio, dal menu a sinistra che compare, cliccare su Gestione video > Video e poi fare un click sulla casella di controllo vicino al video o ai video che si vogliono eliminare.

Scegliere la voce Azionie poi Eliminadal menu a discesa; una volta eliminato il video, nessun utente potrà più visualizzare quel video, però potrebbe volerci un po’ di tempo prima che quel contenuto scompaia completamente dai risultati di ricerca e dalle miniature.

MODIFICARE ALCUNI ASPETTI DI UN VIDEO CARICATO SU YOUTUBE

Come detto in precedenza, non è possibile sostituire un video ma si può lavorare su vari aspetti di quest’ultimo per migliorarlo o apportare delle utili modifiche alle informazioni.

È possibile migliorare il video apportando modifiche editoriali, si possono tagliare parti, correggere in automatico illuminazione e colore, sfocare alcune parti, applicare filtri e molto altro.

Si possono aggiungere delle schede al video o cambiarne alcuni elementi; le schede possono indirizzare gli spettatori verso un indirizzo specifico e mostrare delle immagini personalizzate, titoli, inviti all’azione, il tutto in base al tipo di scheda.

Inoltre, Youtube permette di modificare titolo e descrizione del video, cambiare anche la categoria, la descrizione e le varie impostazioni della privacy del video.

Si tratta di una serie di modifiche utili se si pensa di poter migliorare ulteriormente il posizionamento di un video nel motore di ricerca interno di Youtube.

PERCHE’ CONVIENE INSERIRE UN’ANNOTAZIONE INVECE DI CANCELLARE UN VIDEO SU YOUTUBE

I vantaggi di questa scelta sono numerosi, basti pensare che cancellando un video da Youtube si perdono tutti i commenti, le visualizzazioni, le condivisioni e i like ricevutisul contenuto, mentre sfruttare un’annotazione per condurre a un altro video può avere solo effetti positivi.

Infatti, se il primo video ha un buon numero di visualizzazioni Youtube ed è ben posizionato all’interno delle classifiche, di conseguenza porterà buone visite anche a quello collegato attraverso l’annotazione, quest’ultima può essere inserita all’inizio o alla fine del video.

Secondo alcune statistiche, inserirla alla fine del video è più fruttuoso rispetto al posizionamento all’inizio, questo perché gli utenti dopo essersi goduti il contenuto iniziale, seguono volentieri l’invito a visualizzare un altro contenuto correlato.

Ti servono consigli per utilizzare al meglio Youtube?

Leggi anche:

Come iscriversi a Youtube e caricare il primo video

Come eliminare video da Youtube

Come guadagnare con Youtube.

Come vedere Youtube sulla TV

Se vi piace particolarmente guardare video su Youtube, sicuramente non vi entusiasma l’idea di trascorrere diverse ore davanti al computer o peggio, con lo smartphone o il tablet in mano, molto più comodo è poterne usufruire su uno schermo più grande come quello del televisore; in questa guida vi spiegheremo come vedere Youtube sulla TV per godervi comodamente i vostri contenuti preferiti.

Sono diverse le soluzioni per vedere Youtube sulla TV, per cui è possibile scegliere quella che si ritiene più adatta alle proprie esigenze, in ogni caso si tratta di metodi semplici che possono essere eseguiti senza alcun problema anche da chi non è molto esperto di queste cose.

Come collegare Youtube alla Smart TV con dispositivi mobili

Per collegare Youtube alla Smart TV bastano pochi semplici passaggi e qualche minuto del vostro tempo: la cosa importante è avere a disposizione un computer o un dispositivo mobile su cui è installata l’app Youtube e una connessione a internet.

Per vedere YouTube sulla Smart TV tramite dispositivo mobile lanciare l’app dal proprio smartphone o tablet, ma prima accertarsi che sia presente anche sulla TV, in caso contrario, eseguire il download e l’installazione.

A questo punto avviare l’app Youtube dal televisore e accedere alla sezione Impostazioni in alto a sinistra, poi spostarsi sul box Collega TV e telefonoe premere su OK del telecomando.

Se il dispositivo mobile e la Smart TV sono collegati sulla stessa connessione Wifi, scegliere “Collega tramite Wi-Fi”, poi avviare l’app Youtube dal dispositivo mobile e fare un tap sul pulsante trasmissione presente in alto, si tratta dello schermo con le onde della rete Wi-Fi e il collegamento sarà avvenuto.

Se i dispositivi non sono collegati alla stessa connessione di rete, sulla Smart TV scegliere la voce Collega con codice TV, dallo smartphone, all’interno dell’app, accedere a Impostazioni, fare un tap su Guarda sulla TV e inserire il codice TV che si visualizza sulla Smart TV e fare un tap per completare il collegamento tra i due dispositivi.

Se invece preferite collegare Youtube alla Smart TV usando il computer bisogna avviare l’app sul televisore e scegliere la voce Impostazioni, poi selezionare Collega TV e telefono usando le frecce direzionali del telecomando e poi scegliere l’opzione Inserisci codice TV.

 A questo punto bisogna collegarsi al sito Youtube con il browser del computer e accedere al proprio account, cliccare sulla foto in alto a destra e poi scegliere Impostazioni > Tv connesse e inserire il codice presente sullo schermo della Smart TV nel campo Collega con Codice TV, poi scegliere Aggiungi questa TV, inserire un nome da dare al televisore e completare il collegamento cliccando su Fine.

Per vedere un video Youtube sulla TV Smart basterà avviarlo sul computer e verrà riprodotto in automatico sul televisore, mentre intanto si potrà continuare ad usare il pc per altre operazioni.

Come collegare Youtube alla TV con la console di gioco

 Un altro metodo per vedere Youtube sulla TV è quello di sfruttare le console di gioco, purché siano connesse a internet, parliamo quindi di Playstation 3, PlayStation 4, Xbox 360, Xbox One e Wii U, la procedura da seguire per il collegamento è uguale per tutte.

La PlayStation è tra le console più diffuse per cui facciamo un veloce esempio: la prima cosa è accertarsi che sia collegata a internet, per cui cliccare sull’icona a forma di casetta per entrare nelle Impostazioni e poi su Rete e Configura connessione a internet e scegliere il tipo di connessione tra quella Wi-FI e la rete LAN.

A questo punto bisogna seguire il seguente percorso:

Impostazioni> Gestione Account > Accedi a PlayStation Network

Verificare la presenza dell’app di Youtube sulla console, in caso non ci sia, collegarsi al PlayStation Store e nel campo Cerca, scrivere Youtube ed effettuare la ricerca, installare l’app, avviarla e accedendo alle impostazioni, scegliere l’opzione Accoppia dispositivo, poi premere sul tasto X del joystick per visualizzare il codice che serve a collegare il pc o il dispositivo mobile che si intende usare.

Per portare a termine il collegamento, bisogna avviare l’app Youtube da smartphone o tablet, accedere alle Impostazioni, fare tap su Guarda sulla TV e inserire il codice nel campo Inserisci il codice TV; se invece si vuole usare il computer, collegarsi al sito di Youtube, entrare su Impostazioni e cliccare sull’opzione TV connesse, digitare il codice nel campo Collega con codice TV.

Come collegare Youtube alla TV con un cavo HDMI

 Un altro metodo molto utilizzato è quello di collegare Youtube alla TV usando un cavo HDMI, una soluzione economica e veloce da mettere in pratica e forse, per questo motivo, la più scelta.

Come funziona? Semplicissimo. Il collegamento di un computer o di un dispositivo mobile alla tv con cavo HDMI permette di riprodurre lo schermo del dispositivo sul televisore.

Se si vuole collegare un computer al televisore, occorre un cavo HDMI, un’estremità va inserita nell’ingresso HDMI della TV e l’altra nell’ingresso presente sul pc; se invece si vuole fare questo collegamento con un dispositivo mobile come tablet o smartphone, occorre acquistare degli adattatori che si trovano facilmente in commercio e che servono proprio a realizzare questo tipo di collegamento.

Dopo aver completato il collegamento con il cavo HDMI, accendere la TV e usare il telecomando per accedere alla schermata con i vari Ingressi Esterni disponibili, selezionare l’opzione della porta HDMI scelta e dare OK, lo schermo del dispositivo apparirà istantaneamente sul televisore, da questo momento ogni azione fatta sul device si vedrà in TV, compresa la riproduzione a tutto schermo dei video Youtube.

Altri metodi per collegare Youtube alla TV sono Chromecast, la Apple TV e le TV Box Android, una sorta di mini computer equipaggiato con Android che permette di scaricare applicazioni, tra cui Youtube, e gestirne le varie funzionalità e la riproduzione.

Leggi anche: I migliori programmi per scaricare gratis video da Youtube su Pc

Comprare Visualizzazioni Youtube | Guida All' Acquisto Views 2019

Youtube è la piattaforma di contenuti video più grande al mondo, ogni anno continua a registrare una crescita costante, non sorprende che sia la più usata da coloro che vogliono acquisire popolarità sul web o far conoscere il proprio business a una platea di utenza più grande.

Su Youtube avere un elevato numero di visualizzazioni sui video e del canale fa la differenza, ottenere buoni risultati in poco tempo è davvero difficile, per questo motivo sono in tanti che decidono di comprare visualizzazioni Youtube, commenti, like, condivisioni e iscritti.

L’acquisto di views Youtube 2019 può rendere più popolare il tuo canale e far aumentare i guadagni perché puoi arrivare facilmente a nuovi utenti all’interno della piattaforma e al di fuori.

Se hai deciso di comprare views Youtube 2019 ti sarai accorto, cercando su Google, che ci sono tantissimi siti che offrono il servizio di aumento visualizzazioni offrendo pacchetti differenti, per fare la migliore scelta devi essere consapevole dei vantaggi che puoi ottenere acquistando le views e quali valutazioni fare prima di decidere di acquistare da un sito.

COMPRARE VIEWS YOUTUBE 2019, QUALI SONO I VANTAGGI

I vantaggiche si possono ottenere comprando visualizzazioni Youtube diversi e sono molto interessanti ed utili per chi ha intenzione di sfruttare la piattaforma di Google per raggiungere il successo.

1. SUPPORTO PER NUOVE CAMPAGNE

L’acquisto di visualizzazioni di Youtube è utile quando si devono creare nuove campagne e non si ha un pubblico di partenza, in questo caso, acquistando dei pacchetti in piccola quantità, le visualizzazioni possono dare una mano alla campagna in fase iniziale.

Con le Views si costruisce una buona credibilità tra i potenziali clienti che notando iscritti al tuo canale, saranno più propensi a fare lo stesso e a guadare i tuoi video, con la possibilità che decidano di acquistare un prodotto o un servizio. Acquistare visualizzazioni Youtube aumenta l’attenzione sui tuoi contenuti e permette di arrivare a una clientela nuova e potenzialmente propensa a creare business.

È importante, quando si acquista un pacchetto di views Youtube, si verificare che le visualizzazioni siano di alta qualità, che si tratti di visitatori reali e interessati al tipo di contenuto pubblicato, solo in questo modo si avranno dei risultati vantaggiosi.

2. AUMENTA L’ATTENDIBILITÀ DEL BRAND

Un canale o un’azienda che ha un numero elevato di visualizzazioni e iscritti vengono visti come affidabili, questo permette di dare un’ottima prima impressione ai potenziali clienti e iscritti e ai visitatori. Maggiori sono le visite ottenute e migliore è l’opinione che gli altri si fanno del brand.

In linea generale, le persone preferiscono acquistare o ascoltare da coloro che hanno una reputazione positiva.

3. AUMENTA LA POPOLARITÀ DEL BRAND

Avere molti fan e visualizzazioni vuol dire aumentare la popolarità del brand, questo vuol dire che se i tuoi video o il tuo canale non ha molte visualizzazioni, difficilmente avrà la visibilità che si merita.

Se si hanno video molto visti, l’impatto positivo si noterà subito, poiché le persone preferiranno la tua azienda e quello che offri rispetto alla concorrenza e ai brand che hanno molto meno visualizzazioni e iscritti al proprio canale Youtube.

Comprare visualizzazioni Youtube permette di ottenere popolarità e aumentare clienti e utenti che arrivano al canale.

La popolarità globale del video conta, quei contenuti che hanno poche views, commenti e condivisioni difficilmente vengono visti da altri utenti, acquistando le views si favorisce la diffusione dei video innescando un comportamento di condivisione che può portare a ottimi risultati.

È chiaro che acquistare visualizzazioni Youtube è la soluzione migliore soprattutto per chi vuole lanciare un nuovo progetto di business, bastano poche migliaia di visualizzazioni per avere una credibilità immediata e aumentare di colpo la popolarità.

La web reputation, la reputazione del tuo brand o della tua azienda cresce in base all’aumento delle interazioni sul tuo canale Youtube e sugli altri canali social, inoltre, queste potrebbero influire anche sul posizionamento nei motori di ricerca.

Se i video vengono visti da un discreto numero di persone e hanno delle interazioni, per i motori di ricerca vuol dire che si tratta di contenuti di qualità e di conseguenza si otterrà un posizionamento migliore nei risultati di ricerca.

COME E DOVE COMPRARE VISUALIZZAZIONI YOUTUBE 2019

Dopo aver capito l’importanza del comprare views Youtube, ricordiamo quanto sia altrettanto importante che le visualizzazioni comprate siano di qualità se si vogliono ottenere dei risultati soddisfacenti.

Sul web è facile imbattersi in siti che offrono servizi di incremento views Youtube e visualizzazioni e iscritti anche proponendo dei pacchetti a prezzi davvero stracciati.

Quando si decide di acquistare delle visualizzazioni Youtube non bisogna soffermarsi molto sul prezzo, ma focalizzare l’attenzione sul tipo di servizio che viene offerto.

Sul nostro sito, nell’apposita sezione dedicata all’acquisto di visualizzazioni Youtube, trovate vari pacchetti  che vi permettono di aumentare la visibilità e la popolarità dei vostri video e del canale in poco tempo, grazie a un metodo di erogazione veloce e sicuro delle views acquistate.

Le visualizzazioni Youtube proposte sono di altissima qualità, persone italiane, reali, utenti davvero interessati al tema o all’argomento trattato, che partecipano attivamente e positivamente alla diffusione dei vostri contenuti sulla piattaforma e sul web.

Le visualizzazioni erogate vengono anche conteggiate da Youtube per la monetizzazione, per cui oltre ad offrire visibilità e popolarità assicurata, permettono anche di incrementare i guadagni sulla piattaforma di Google.

Sconsigliamo l’acquisto visualizzazioni su siti che non assicurano la provenienza degli utenti e la reale affidabilità e qualità del servizio erogato, views fake possono danneggiare la vostra reputazione e insospettire Youtube, che potrebbe anche decidere di sospendere il canale.

LEGGI ANCHE: Gli strumenti del web marketing: l'importanza di Youtube

Le migliori applicazioni per scaricare video di Youtube su Android

Avete visto un video su Youtube che vi è piaciuto tanto e vorreste averlo sul vostro smartphone per poterlo rivedere senza collegarvi ad internet tutte le volte che desiderate? In questo articolo scopriremo quali sono le migliori applicazioni per scaricare video di Youtube su Android.

Si tratta di applicazioni che servono per archiviare i video nella memoria dello smartphone o nella microSD del dispositivo, molto semplici da usare, non richiedono particolari conoscenze, quindi alla portata di tutti.

Prima di iniziare, vi consigliamo di verificare che ci sia abbastanza spazio libero nella memoria del telefono, inoltre, bisogna utilizzare una connessione Wi-Fi, perché utilizzando la connessione dati si rischia di consumare il proprio pacchetto mensile in pochi minuti.

Inoltre, bisogna abilitare la possibilità di scaricare applicazioni da fonti esterne rispetto a Google Play, per farlo andiamo su Impostazioni > Sicurezza e poi impostare ON alla voce Origini sconosciute e dare OK.

TubeMate

TubeMate è un’applicazione molto semplice da utilizzare, per scaricarla bisogna collegarsi al sito ufficiale attraverso il browser dello smartphone  e premere su AndroidFreeware, verrà scaricato il file apk, dopo averlo lanciato, proseguire fine alla completa installazione dell’app.

Come funziona? Basta cercare il video di Youtube da scaricare usando il pulsante con la lente d’ingrandimento posto in alto a destra e avviare la riproduzione, selezionare l’icona della freccia verde, scegliere il formato e la risoluzione del filmato da prelevare e poi dare un tap su Download. Al primo utilizzo viene richiesto di installare MP3 Video Converter, che permette il corretto funzionamento di TubeMate, per cui è bene installarlo.

Tutti i video scaricati vengono salvati nella cartella Video del dispositivo.

YouTube Downloader

Con Youtube Downloader scaricare video è un gioco da ragazzi, per installarlo sul proprio dispositivo basta collegarsi al sito ufficiale e pigiare su Download latest build, scegliere il browser con il quale effettuare lo scaricamento, successivamente cliccare sul file apk e terminare l’installazione dell’app, seguendo le istruzioni sullo schermo.

Anche in questo caso, l’applicazione permette di cercare video di Youtube utilizzando una barra di ricerca, dopodiché si sceglie il formato e la risoluzione video e si confermare con un tap su Scarica qui.

Si possono visualizzare e riprodurre i filmati dalla scheda Dashboard dell’applicazione o nella cartella Download del dispositivo Android; inoltre, è possibile impostare una cartella preferita dove salvare i video scaricati, andando sul menu dell’app e pigiando sulla voce Scegli cartella standard.

SnapTube

SnapTube permette di scaricare video anche da altri portali come Facebook, Instagram e DailyMotion, per averla sul proprio smartphone, bisogna collegarsi al sito ufficiale e poi pigiare su Scarica, seguire le istruzioni a schermo fino a scaricare il file apk.

A questo punto, a download completato, procedere installando il file apk fino al completamento dell’operazione.

Per scaricare video da Youtube bisogna scegliere l’icona del portale che viene mostrata nella schermata iniziale dell’app, cercare il video che si desidera scaricare utilizzando l’icona a lente d’ingrandimento e pigiare sulla miniatura.

Quando il video viene riprodotto, toccare la freccia in basso a destra, scegliere il formato video e il download inizierà in automatico.

Tutti i video scaricati con questa applicazione vengono salvati nella cartella “Video”di Android.

TubeGod

TubeGod è un’applicazione molto leggera che permette di effettuare video da Youtube ma anche in formato mp3, per scaricarla bisogna collegarsi al sito ufficiale e scaricare il file APK, lanciarlo e seguire le istruzioni a schermo per completare l’installazione.

È possibile effettuare una ricerca  del video, decidere la qualità e il formato, oppure, scaricare soltanto l’audio in formato MP3, l’interfaccia è intuitiva, funzionale e leggera, adatta anche agli smartphone poco performanti.

VideoLoader

VideoLoader permette di scaricare rapidamente video da Youtube, si tratta di un’applicazione per Android ottimizzata, leggera e intuitiva, estremamente semplice da utilizzare.

Dopo aver scaricato il file apk dal sito ufficiale, basta avviarla, digitare nel box di ricerca il nome del video e avviare la ricerca, successivamente scegliere quello che si desidera, selezionare il formato e la qualità video e poi effettuare il download, i video saranno salvati nella cartella Download del dispositivo.

Droid YouTube Downloader

Droid Youtube Downloader è un’ app pratica che ha un’interfaccia non proprio moderna ma fa il suo lavoro nel migliore dei modi, il connubio  tra semplicità e completezza.

Dopo aver scaricato e installato il file APK, si può cercare il video utilizzando la barra di ricerca, l’app effettua la ricerca da YouTube e Dailymotion, mettendo a disposizione molti più risultati rispetto ad altre soluzioni.

È possibile anche solo scaricare l’audio in formato MP3 in alta o media qualità, in questo caso il brano sarà aggiunto automaticamente al proprio player musicale, mentre i video scaricati saranno visibili nella destinazione Video.

Le applicazioni per scaricare video di Youtube su Android che abbiamo proposto sono tutte gratuite, essendo proposte da siti esterni, non sono reperibili sul Google Play Store, dove solitamente vengono controllate per accertarsi che non siano presenti virus.

Per questo motivo, specifichiamo che le applicazioni proposte non sono controllate, in genere non presentano problemi e non contengono virus, ma non possiamo accertarlo con sicurezza, per cui, se decidete di installare sul vostro dispositivo Android, vi assumete la piena responsabilità di eventuali problemi o virus.

Leggi anche: I migliori 3 strumenti per creare playlist su Youtube

SEO video Youtube, le cose da fare per avere più visualizzazioni

Quando si crea un video su Youtube bisogna dedicare molto tempo per la sua produzione e organizzazione, in modo che appaia al meglio ai tanti utenti che decidono di visualizzarlo, ma questo non basta, occorre concentrarsi anche sulla sua promozione, altrimenti si rischia di ricevere poche visite rispetto a quelle che ci si aspettava.

Parliamo di SEO video Youtube, di tutte quelle azioni che si devono compiere dopo il caricamento del video con lo scopo di far aumentare visualizzazioni Youtube del contenuto.

Aumentare visualizzazioni video Youtube, i consigli da mettere in pratica

Di seguito diamo alcuni consigli utili che se messi in pratica possono portare a un aumento concreto delle visite al canale di Youtube e delle visualizzazione ai propri video caricati.

Scegliere accuratamente i Tag dei video

I Tag influiscono tantissimo nella ricerca all’interno di Youtube ma anche in quella di Google, permettono di aumentare le possibilità che un video venga consigliato ad utenti compatibili con quel determinato argomento o che compaia nei related video.

Il consiglio è quello di inserire nel video un mix di tag specifici e generici, le parole chiave inserite come primi tag devono essere presenti anche nel titolo del video, in questo modo si rafforzerà il posizionamento.

Creare una miniatura accattivante

La miniatura dei propri video Youtube deve essere dalla grafica accattivante e ad alta risoluzione, minimo 1280x720 pixel, è un aspetto molto importante perché contribuisce ad aumentare o diminuire le probabilità che gli utenti clicchino sul video.

Bisogna che l’immagine di anteprima sia fedele ai contenuti del video ed evitare di inserirne di ingannevoli o contro il regolamento della piattaforma.

L’anteprima deve essere comprensibile ed efficace, soprattutto sui dispositivi mobili, inoltre, si deve prestare attenzione quando si condivide il video su Facebook, nel caso ci siano problemi di visualizzazione dell’anteprima è consigliabile usare Facebook Debugger.

Inserire le annotazioni

Le annotazioni aggiungono un testo alternativo del video e tengono alta l’attenzione del pubblico, poiché vengono comunicate delle azioni da compiere, come iscriversi al canale, guardare un altro video, chiedere un mi piace, lasciare un commento, visitare una pagina Facebook o altro.

Posizionare il video in primo piano

 L’ultimo video deve essere impostato come video in primo piano in alto nella pagina del canale, si può promuovere attraverso i “Contenuti in primi piano”, una funzionalità che permette di inserire automaticamente un’annotazione su tutti i video presenti nel canale per promuovere altri contenuti.

Trovare le parole giuste per una descrizione efficace

La descrizione informa il visitatore e l’algoritmo di Youtube sui contenuti del video, è utile aggiungere informazioni aggiuntive, prestando particolare attenzione alle prime tre righe della descrizione che saranno visibili sotto al video come una sorta di anteprima.

Per posizionare il video nei risultati di ricerca bisogna inserire in maniera naturale, le parole chiavi più importanti in maniera del tutto naturale.

Promuovere il video sui social network

Il solo Youtube non basta, per promuovere i propri video bisogna usare anche altri social network, questi permetteranno di aumentare le visualizzazioni del contenuto, grazie a condivisioni che potranno diventare dei nuovi fan.

Facebook è sicuramente la piattaforma più importante in cui promuovere i video, ma anche Instagram, Google Plus e Twitter sono delle buone risorse; può essere utilissimo cercare collaborazione con pagine fan che trattano lo stesso argomento e che aiutino a promulgare il video.

Bisogna pensare a un messaggio originale per condividere il contenuto sui social, qualcosa che attiri l’attenzione e incuriosisca, ogni giorno sui social vengono condivisi migliaia di video, bisogna dare dei motivi che spingano gli utenti a vedere proprio il vostro.

Promozione su siti web e blog

A causa dei social network, probabilmente si usa farlo di meno, ma anche pubblicizzare e pubblicare i video su siti web e blog pertinenti può essere utile, questa pratica contribuirà a far aumentare le visualizzazioni Youtube portando i lettori del portale a visitare il canale Youtube.

Inoltre, con questa pratica si sarà creato anche un link verso il video, una cosa molto importante ai fini del posizionamento.

Anche contattare altri blog e siti del settore a cui far pubblicare il proprio video può portare benefici in fatto di visibilità del video e posizionamento dello stesso.

Interagire con il pubblico

Non bisogna limitarsi a caricare un video e a promuoverlo, molto importante è l’interazione che si ha con i propri fans, bisogna prestare attenzione ai commenti e rispondere, il numero di commenti influenza la popolarità del contenuto, poiché un video che riceve tanti commenti, condivisioni e reazioni, viene favorito di più dai motori di ricerca.

Valutare con attenzione le proposte della concorrenza e fare di meglio

Youtube è una piattaforma con milioni di utenti e milioni di video caricati, riuscire a farsi notare è difficile ma non impossibile, bisogna studiare la concorrenza, vedere la loro proposta e trovare un modo nuovo, originale e diverso di proporre quell’argomento, bisogna dare un motivo agli utenti per scegliere il vostro video e non quello di un altro.

La qualità dei contenuti è sicuramente un fattore determinate per il successo su Youtube, un video poco interessante, che tratta di argomentazioni poco stimolanti non ha grande prospettive di successo, per cui bisogna valutare bene ciò che si decide di proporre e farlo nel migliore dei modi.

Leggi anche: Gli errori da evitare se si vuole avere successo su Youtube

Top 10 dei video più visti su Youtube

Quali sono i video di Youtube più visti di sempre?  Nell'estate 2017 Despacito ha superato Wiz Khalifa's "See you again" come il video più visto di YouTube di tutti i tempi, sorpassando "Gangnam Style", il primo video ad oltrepassare un miliardo di visualizzazioni. 

Sito di condivisione video YouTube è uno dei modi più popolari per ascoltare musica e guardare i clip on line. Creato nel 2005 da ex dipendenti PayPal, il sito è stato acquistato da Google per 1,65 miliardi di dollari nel 2006. Cantanti e band di tutto il mondo sono focalizzate ad incrementare le visualizzazionidei loro video, allo scopo di aumentare la loro notorietà. 

Il primo video che è riuscito a raggiungere 1 miliardo di visualizzazioni on line è stato Gangnam Style nel 2012. Da allora, decine di video hanno superato un miliardo di visualizzazioni.

Ma veniamo ora alla classifica dei 10 video di YouTube più apprezzati di sempre, in ordine crescente:

10. 'Blank Space' di Taylor Swift

Si tratta del secondo singolo di Taylor Swift dell'album 1989 , "Blank Space". Pubblicato nel 2014, il video è stato visto più di 2,1 miliardi di volte. Descritto da PopMatters come "probabilmente il meglio della carriera di Swift", la canzone ha raggiunto la posizione numero quattro nel Regno Unito Singles Chart, dove è rimasto per due settimane.

9. "Roar" di Katy Perry

Visto quasi 2,2 miliardi di volte,  "Roar" di Kate Perry fa parte  del suo quarto album, Prisma pubblicato nel 2013.

8. "Sugar" di Maroon 5

Il numero otto nella lista è  "Sugar" di Maroon 5, che è stato visto 2.2 miliardi di volte da quando è stato rilasciato nel gennaio 2015.

7. 'Bailando' di Enrique Iglesias

La versione spagnola di Enrique Iglesias 'hit 2014 "Bailando" con Descemer Bueno e Gente de Zona ha avuto quasi 2,4 miliardi di visualizzazioni fino ad oggi.

6. 'Shake it off' di Taylor Swift

Il secondo video di Taylor Swift nella top 10 dei video più guardati di YouTube di tutti i tempi è "Shake it off", pubblicato nell'agosto 2014, che ha quasi 2,3 miliardi di visualizzazioni.

5. 'Uptown funk' di Mark Ronson

Il video ufficiale di "Uptown funk" con Bruno Mars ha quasi 2,6 miliardi di visualizzazioni. Rilasciato nel novembre 2014, la canzone ha vinto tre premi Grammy. Ha raggiunto un record di 2,34 milioni ascolti in una settimana nel Regno Unito quando è stato rilasciato nel mese di gennaio, prima di trascorrere sette settimane come numero uno nella Singles Chart.

4. "Sorry" di Justin Bieber

La star di YouTube Justin Bieber si è collocato da solo quando nei primi 10 video più guardati  "Sorry" si è spostato verso l'alto e "Baby" è sceso giù. Il pezzo del 2015 è stata visualizzato circa 2,7 miliardi di volte, mentre "Baby", la canzone a cui Bieber deve la sua fama, languisce con meno di 1,7 miliardi di visualizzazioni.

3. 'Gangnam Style' di Psy

Cult classico "Gangnam Style" ha conquistato il mondo quando è uscito nel 2012. Il singolo singolo K-pop del sudcoreano è stato il primo video di YouTube a raggiungere un miliardo di visualizzazioni. Da allora,  ha raggiunto i 2,9 miliardi di visualizzazioni. La canzone ha spopolato nelle classifiche in più di 30 paesi, anche il primo ministro David Cameron e il presidente americano Barack Obama sono stati visti con le sue mosse iconiche.

2. "See you again" di Wiz Khalifa

"See you again" con Charlie Puth ha superato "Gangnam Style" per diventare il video più visto nel luglio 2017. Ma prima di essere superato è stato al primo posto solo poche settimane.  La canzone, commissionata per la colonna sonora di Furious 7 , ha raccolto quasi 3 miliardi di visualizzazioni dal momento che è stato pubblicato all'inizio di aprile 2015. È un tributo all'attore Paul Walker che è morto in un incidente d'auto nel 2013.

1. 'Despacito' di Luis Fonsi

"Despacito" di Luis Fonsi con Daddy Yankee ha raggiunto la concorrenza sin dalla sua pubblicazione all'inizio del 2017 per diventare il video più visto di YouTube di tutti i tempi. Il brano in lingua spagnola è stato visto più di 4 miliardi di volte, superando rapidamente Wiz Kalifa, Psy, Justin Bieber e Taylor Swift

Leggi anche: Come iscriversi a Youtube e caricare il primo video

Trucchi Youtube 2017, le funzionalità nascoste

 

Youtube è un fenomeno inarrestabile, dal suo lanciosono miliardi gli utenti che si sono iscritti alla piattaforma,ogni giorno vengono caricati milioni di video, secondo una stima si calcola che in sei minuti vengono caricate 300 ore di video nel mondo, numeri davvero impressionanti.

Se siete tra quelli che passano diverse ore a guardare video su Youtube, vi potrebbero tornare utili alcuni trucchi per migliorare ulteriormente l’esperienza con la piattaforma, in questo articolo vi parleremo di alcune funzionalità che non conoscete.

Con questi trucchi Youtube, sarà possibile avere un controllo maggiore sulla riproduzione dei video, ma non solo, alcuni vi sveleranno delle possibilità in più che mai avreste pensato di poter utilizzare sulla piattaforma.

Youtube come la tv

Vi piacerebbe utilizzare Youtube come fosse una vera e propria tv? Allora dovete provare a visitare il link  https://www.youtube.com/tv, con questa soluzione, avrete la possibilità di godervi i video in modalità leanback a schermo interno, con una riproduzione continua e casuale, utilizzando la tastiera per i comandi, una particolarità molto comoda, soprattutto se si possiede una tastiera wireless.

Eliminare i commenti dai video

Molti youtuber amano leggere i commenti lasciati dagli altri utenti, ma se siete tra quelli che non li sopportano trovandoli irritanti, vi consigliamo un’estensione per Chrome molto buona che vi permetterà di nasconderli, parliamo di Hide YouTube Comments.

Questa soluzione è del tutto gratuita e, con pochissimi passaggi, permette di nascondere tutti i commenti presenti sotto i video che deciderete di riprodurre.

Connessione lenta? Prova le funzioni sperimentali di TestTube

Se volete provare qualche strumento alternativo appartenente alla piattaforma, provate a visitare il sito TestTube, all’interno ci sono funzioni molto interessanti come YouTube Light per connessioni lente.

Ci teniamo a precisare che si tratta di soluzioni che potrebbero scomparire nel tempo, essendo uno spazio della piattaforma dedicata ai test di alcune potenziali funzionalità da implementare su Youtube definitivamente.

Aumentare o diminuire la velocità di riproduzione dei video

Riprodurre un video a una velocità minore può essere utile per scoprire dettagli di un video, per farlo bisogna aumentare o diminuire la velocità di riproduzione direttamente dal menù delle opzioni del play Youtube.

Per poterlo fare, bisogna attivare la riproduzione HTML5, poi richiedere il player HTML5, successivamente, quando verrà riprodotto un video, si potrà modificare la velocità cliccando sull’icona a forma di ingranaggio e poi sulla voce Velocità.

In alternativa è possibile farlo cliccando sull’icona delle impostazioni del video e poi su Velocità, verranno indicate varie possibilità per rallentare o velocizzare la riproduzione.

Stop alla riproduzione automatica dei video

È probabilmente una delle cose insopportabili di Youtube, la riproduzione automatica dei video, deve averlo capito anche la piattaforma stessa, che ha deciso di inserire la possibilità di fermare la riproduzione semplicemente spegnendola con l’apposito tasto posto a destra quando si riproduce un video, vicino alla scritta “Prossimi video”.

In alternativa, esiste anche un’estensione per Chrome, chiamata Stop Autoplay For Youtube, molto efficace, che veniva utilizzata da moltissimi utenti, prima che Youtube decidesse di implementare la funzione.

Riprodurre un video infinite volte

C’è un video che vi piace particolarmente? Una canzone che non riuscite a fare a meno di ascoltare? Per ascoltare infinite volte la vostra canzone preferita potete scaricare l’estensione Auto Replay For Youtube per Chrome, sarà possibile ripetere il video per intero o solo una parte ben precisa.

 Vedere più tardi un video

Quando entrate nella pagina principale di Youtube, avrete notato, passando il mouse sulle anteprime dei video, la comparsa di un’icona a forma di orologio, che consente di aggiungere il video a una lista temporanea.

Questa lista si trova nel menu principale di Youtube, al suo interno ci saranno tutti i video selezionati da “guardare più tardi”.

Riproduzione senza distrazioni

Volete godervi i video su Youtbe senza pubblicità, commenti ed altre distrazioni? Potete utilizzare il sito QuietTube, che prende un qualunque video e lo riproduce eliminando tutti gli elementi di fastidio, esiste anche un’estensione da applicare direttamente su Chrome e caricare i video in un ambiente libero.

Per riprodurre un video sul sito QuietTube, basta inserire sulla barra degli indirizzi web http://quietube7.com/v.php/+ il link del video di Youtube scelto.

Personalizzare la riproduzione dei video

Potrebbe essere utile personalizzare al meglio la riproduzione dei video, recandosi nelle impostazioni nella schermata del video, è possibile stabilire la qualità video, disattivare le annotazioni, mostrate i sottotitoli, impostare la riproduzione a schermo cinema o a schermo interno e altre piccole personalizzazioni.

Riprodurre l’audio di un video Youtube in background su Android

Se c’è una cosa particolarmente fastidiosa quando si utilizza Youtube su smartphone Android è quella di non poter aprire altre app mentre si sta riproducendo un video, altrimenti verrà automaticamente chiuso, ma se voleste ascoltare musica mentre fate altro?

In soccorso arrivano alcune applicazioni molto interessanti che permettono di chiudere la visualizzazione di un video e avviare un’altra app senza perdere la musica.

La prima è OGYoTube, si tratta di un client modificato dell’app ufficiale, che permette di ascoltare in background i video musicali e anche di scaricarli sul dispositivo; un’altra soluzione è data da TurboTube, applicazione gratuita che permette di aprire qualsiasi video e tenerlo attivo in background, integra anche altre funzionalità interessanti, infine Background Tube permette di ascoltare musica e audio dei video direttamente usando Youtube ma a schermo spento o mentre si sta facendo altro.

Vuoi conoscere quali sono stati i video più visti nel 2017?

Leggi anche : Top 10 dei video più visti su Youtube

SWJ WEB MARKETING SL- ESB76252238 - Acquista visualizzazioni Youtube - Notizie Youtube - Termini condizioni Privacy e Policy Cookie - Site Map - Powered By Joomla
INFO E ASSISTENZA 055.7478543 (UFFICIO) - 342.8610009 (CELL)

HOME

HOME

ACCOUNT
Marketing SEO Whatsapp